Cronaca

Partenza e passaggio del Tour de France 2024 a Firenze e provincia: info su percorsi, divieti e orari

Tappe, date e percorsi

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

La 111ª edizione del Tour de France partirà da Firenze sabato 29 giugno, attraverserà altri sei comuni della Città Metropolitana per poi chiudersi a Nizza il 21 luglio.

Per la prima volta nella sua storia il Tour partirà dall’Italia, con tre tappe iniziali che attraverseranno Toscana, Emilia Romagna e Piemonte. L’appuntamento con il Grand Départ è fissato per sabato 29 giugno con la partenza da Firenze.

La prima tappa della celebre corsa ciclistica partirà dal cuore della Toscana e si snoderà fino a Rimini, toccando le bellezze naturali dell’Appennino tosco-emiliano e le sabbiose coste dell’Adriatico. Questa tappa sarà dedicata alla memoria del grande ciclista italiano Gino Bartali.

Tour: gli orari di autobus e tram

Le tappe italiane sono:
1) Firenze – Rimini: 29 Giugno
2) Cesenatico – Bologna: 30 Giugno
3) Piacenza – Torino: 1 Luglio

A cento anni esatti dalla vittoria di Ottavio Bottecchia, primo italiano a conquistare il podio del Tour nel 1924, le tappe sono un omaggio a grandi campioni nostrani delle due ruote:

  • Gastone Nencini, il ‘Leone del Mugello’, che vinse un Giro d’Italia e un Tour de France
  • Gino Bartali, nello stesso anno del 110° anniversario della nascita, con la partenza da Firenze.
  • Marco Pantani, a cui è dedicata la tappa che prende il via da Cesenatico, sua città natale.
  • Fausto Coppi, con la terza tappa in Piemonte. 
     

Tour 2024: la viabilità a Firenze

Gli incontri per gli amanti del Tour 

Fuochi di San Giovanni dedicati al Tour

Il Grand Départ


A partire dagli anni '50 il Tour de France ha iniziato ad organizzare il proprio avvio lontano da Parigi (dove tradizionalmente, salvo poche eccezioni, finisce) e dal 1954 fuori dalla Francia, con un primissimo Grand Départ ad Amsterdam. Da allora, 55 paesi e città hanno vissuto l'emozione degli ultimi preparativi e dell'arrivo delle squadre, conferendo ad ogni edizione un sapore e un'atmosfera particolari.

Il Grand Départ (Grande Partenza) è infatti un vero e proprio evento nell’evento, in cui il fascino e la fama del Tour si fondono con la storia, le tradizioni e le atmosfere di città e regioni ospitanti.

Il percorso italiano sarà composto da tre tappe che porteranno la carovana dei ciclisti sulle strade della Toscana, dell’Emilia-Romagna e del Piemonte, prima di raggiungere la Francia.

La prima di queste tre frazioni partirà il 29 giugno da Firenze, che sarà quindi la città di inizio dell’intero Tour de France. Sarà, quella del 2024, un’edizione particolare per la “Grande Boucle”, che eccezionalmente non si concluderà a Parigi, in cui alla fine di luglio si svolgeranno le Olimpiadi, ma a Nizza.

percorsotour-768x739

Le date

Giovedì 27 giugno - Presentazione delle squadre
L’evento di presentazione delle squadre si svolgerà due giorni prima della partenza ufficiale ed interesserà vari luoghi della città, tra cui Palazzo Vecchio e piazzale Michelangelo. L'evento si svolge dalle 18,30 alle 20.

Sabato 29 giugno - La corsa
Il giorno della partenza delle prima tappa del Tour de France, che da Firenze porterà i ciclisti a Rimini dopo 206 km di gara.

417502646_514265597633432_594714276004623259_n

I luoghi di interesse
Nuovo Teatro dell'Opera: Press center
Sede operativa, centro accoglienza e sala stampa. Un centro polifunzionale con oltre 600 giornalisti accreditati da tutto il mondo, tecnologie multimediali dedicate, aree di formazione tecnica e sanitaria.

Cascine: Villaggio di partenza
Area con stand promozionali per invitati e accoglienza delle squadre in attesa della partenza.

Piazza Santa Croce: Fan Park
Area aperta al pubblico ad ingresso libero, con stand promozionali e pubblicitari.

Piazzale Michelangelo: Palco presentazione delle squadre
La presentazione delle squadre si svolgerà giovedì 27 giugno, a due giorni dalla partenza della corsa. Rappresenta un vero “evento nell’evento”, con tempi e ritmi precisi, che oltre al Piazzale coinvolgerà altri luoghi della città.
 

I percorsi

27 giugno: Presentazione delle squadre
Palazzo Vecchio sarà la base logistica in cui si svolgeranno anche il briefing tecnico e gli shooting fotografici, e sarà il punto di partenza da cui le squadre, sfilando una ad una per le vie della città, raggiungeranno il palco di piazzale Michelangelo per lo show trasmesso in mondovisione.mappe_tour_02_27giugno_0

29 giugno: La corsa
La carovana partirà dal Villaggio alle Cascine (all’incirca alle ore 12) in modalità non competitiva e raggiungerà piazza Signoria, dove si fermerà per uno start istituzionale.
mappe_tour_02_29giugno_0
Il percorso in dettaglio:
Village - piazzale delle Cascine - viale degli Olmi - piazzale Thomas Jefferson - viale del Visarno - via del Fosso Macinante -  via Luciano Berio - piazza Vittorio Veneto - viale Fratelli Rosselli  - piazzale di Porta al Prato - Il Prato - via Curtatone - lungarno Amerigo Vespucci - piazzale Carlo Goldoni - via della Vigna Nuova - piazza di San Giovanni - piazza del Duomo - via dei Calzaiuoli - piazza della Signoria (Start istituzionale) - via Vacchereccia - va Por Santa Maria - Ponte Vecchio - via dei Guicciardini - piazza dei Pitti - piazza di San Felice - via Romana - piazza della Calza - piazzale di Porta Romana - viale Niccolò Machiavelli - piazzale Galileo - viale Galileo - piazzale Michelangelo - viale Michelangelo - via Carlo Marsuppini - via Coluccio Salutati - piazza Gavinana - viale Donato Giannotti - viale Europa - piazza Gastone Nencini - viale Europa - viale del Pian di Ripoli - Bagno a Ripoli (Start ufficiale) -Rimini.

Modifiche alla mobilità a Firenze 

Dal 25 al 30 giugno sono previste modifiche alla mobilità. Scegli il giorno e visualizza la mappa con i percorsi interessati dalla manifestazione e le strade soggette ai vari provvedimenti.

Nei precedenti a quelli interessati la Protezione Civile del Comune di Firenze coordinerà un'azione di volantinaggio con le informazioni riguardanti le chiusure delle strade, i divieti di sosta, e l'inversioni di marcia. Le mappe sono in continuo aggiornamento. 

 

ORARI: LA TABELLA DI MARCIA DEFINITIVA   

La partenza (vera) a Bagno a Ripoli

Il passaggio a Pontassieve

L'arrivo alla Rufina

Il passaggio a Dicomano

La salita a San Godenzo

La storica maglia di Bartali in mostra

Chiuso il Palagi per due giorni

La partenza per Barone

Il conto alla rovescia

Tour: quello che c'è da sapere 

Le info 

Percorsi, orari e divieti 

Le modifiche al trasporto pubblico

Tutto sulla viabilità

Un gelato speciale per il Tour

I programmi dell’evento e il percorso della gara, sono consultabili qui

L'arrivo della tappa a Rimini

Il percorso in città

Il percorso di gara sarà chiuso a partire dalle ore 14,00 di sabato 29 giugno.

Considerate le dimensioni dell’evento e la notevole affluenza di pubblico, la Polizia locale suggerisce, ove possibile, di anticipare eventuali partenze e spostamenti nella mattinata di sabato 29 giugno, essendo prevedibile che durante l’intero pomeriggio, anche per l’arrivo di un elevato numero di spettatori, potranno registrarsi maggiori criticità sulla viabilità.

Inoltre, per gli spostamenti sud-nord e nord-sud, nella giornata di sabato 29 giugno è altamente consigliato utilizzare la tratta autostradale Rimini Nord-Riccione.

Dopo 206 km e 3.800 metri di dislivello, la prima tappa del Tour de France arriverà da Firenze (ore 12,00) a Rimini (intorno alle 17,30), percorrendo le panoramiche strade dell’Appennino tosco-emiliano, fino ad arrivare sulla spiaggia dell’Adriatico. La competizione sportiva sarà preceduta come di consueto dalla carovana pubblicitaria, formata da circa un centinaio di veicoli, che partirà da Firenze alle 10,10 e arriverà a Rimini intorno alle ore 16.

La gara entrerà nella provincia di Rimini, transitando per la Repubblica di San Marino, dalla frontiera di Dogana dove, percorrendo tutta la SS 72, giungerà alla nuova rotatoria tra la Strada consolare di RSM e la Statale 16. Per l’occasione, il casello autostradale di Rimini-Sud sarà chiuso, in uscita, a partire dalle ore 14 di sabato 29 giugno mentre, in entrata, resterà aperto ad eccezione del lasso di tempo fra le ore 15,30 e il passaggio della gara, quando verranno chiuse le vie di accesso e pertanto il casello autostradale non sarà accessibile.

La carovana sportiva percorrerà la SS 16 in direzione sud fino alla rotatoria delle Befane dove entrerà nel centro abitato di Rimini e percorrerà il viale Settembrini in direzione mare. Il percorso proseguirà su via Chiabrera fino alla rotatoria con viale Regina Elena, per poi proseguire su quest’ultima via fino a piazzale Gondar dove raggiungerà il Lungomare G. di Vittorio in direzione nord fino ad attraversare la linea del traguardo (posta in corrispondenza della via Lagomaggio, all’altezza del bagno 72). Per garantire la completa fruizione dell’accesso al pronto soccorso, la via Settembrini (che, nelle due corsie in direzione mare, sarà parte del percorso di gara) rimarrà percorribile su una sola corsia in direzione del pronto soccorso, dal quale sarà anche garantita l’uscita, sempre su una sola corsia, in direzione monte.

Le aree soggette a modifiche alla viabilità

I divieti di sosta e di circolazione riguarderanno in particolare le vie che saranno percorse dalla carovana gialla e dalla gara, nonché le strade e i parcheggi che ospiteranno i mezzi della carovana e il villaggio del Tour. Previste modifiche anche per il trasporto pubblico. L’invito generale è quello di muoversi a piedi o in bici il 29 giugno nelle aree della città maggiormente coinvolte nell’evento, per entrare nello spirito del Tour e non correre il rischio di essere coinvolti nei probabili rallentamenti alla viabilità.

Negli ultimi 3 km del percorso (ovvero, dalla rotatoria Flaminia/Settembrini all’arrivo), sarà installata una transennatura continua su entrambi i lati del percorso, al di fuori della quale i tifosi potranno vedere sfrecciare i campioni del ciclismo internazionale.

A partire dal 26 giugno, il parcheggio di via Chiabrera non sarà più fruibile in quanto riservato ai mezzi tecnici dell’organizzazione. Per consentire l’arrivo e il posizionamento dei tir, sempre il 26 giugno, dalle ore 19,00 alle ore 01,00, sarà chiusa la via Chiabrera, solamente nella direzione monte-mare.

Dal 26 al 29 giugno, sarà chiuso il Lungomare Di Vittorio, nel tratto da via La città delle donne a via Intervista, per consentire l’allestimento delle strutture dedicate all’arrivo. La restante parte di Lungomare fino a piazzale Benedetto Croce sarà chiusa dalle ore 20,00 di venerdì 28 giugno alle ore 22,00 di sabato 29 giugno. Stante la chiusura del Lungomare Di Vittorio, sarà istituito il doppio senso di circolazione su viale Regina Elena, nel tratto tra piazzale Gondar e piazzale Benedetto Croce.

Piazzale Fellini, area dedicata alla sosta dei mezzi della carovana pubblicitaria, sarà chiuso al traffico sabato 29 giugno, dalle ore 10,00 alle ore 18,00.

Il mercato settimanale di Bellariva (attualmente spostato sul Lungomare Di Vittorio) giovedì 27 giugno non verrà effettuato per consentire gli allestimenti.

Nello specifico la chiusura delle strade con posizionamento dei divieti di sosta e interdizione alla circolazione (ad esclusione dei servizi di emergenza) riguarda:

-mercoledì 26/06/2024: chiusura al traffico di Via Gabriello Chiabrera (2 corsie lato Riccione), dalle ore 19:00 alle ore 1:00;

-da mercoledì 26/06 ore 12:00 a sabato 29/06 ore 22:00 il parcheggio Chiabrera non sarà più fruibile in quanto riservato ai mezzi tecnici dell’organizzazione

-da mercoledì 26/06 ore 18:00 a sabato 29/06 ore 22:00: chiusura del Lungomare Giuseppe Di Vittorio, tratto tra Via La Città delle Donne e Via Intervista;

-da venerdì 28 giugno alle ore 20:00 fino alle ore 22:00 di sabato 29 giugno chiuso (intero viale): Lungomare Giuseppe di Vittorio;

-sabato 29/06: chiusura viale Regina Elena (da via Firenze a piazzale Gondar), viale Firenze, via Chiabrera, dalle ore 04:00 limitatamente al tempo necessario al posizionamento della transennatura del percorso di gara; la successiva chiusura definitiva sarà dalle ore 14:00;

-dal 29/06 ore 05.00 al 30/06 ore 12.00 chiusura via Block Notes di un Regista;

-dal 29/06 ore 05.00 al 30/06 ore 12.00 chiusura via Minguzzi (tra via Porto Palos e via Caprara);

-dal 29/06 ore 05.00 al 30/06 ore 12.00 chiusura primi due blocchi del parcheggio Medaglie d’Oro.

-sabato 29/06: chiusura rotonda del Grand Hotel Rimini, dalle ore 10:00 alle ore 18:00

-sabato 29/06: chiusura viale Beccadelli, dalle ore 10:00 alle ore 18:00

Le aree non disponibili in quanto riservate all’organizzazione e alle squadre sono:

  • P.le Fellini
  • P.le Medagle D'Oro
  • V.le Minguzzi
  • Via Ginger e Fred 
  • Via Block Notes di un Regista

Attraversamenti del percorso

Negli ultimi 2 km del percorso, essendo zona abitata e ad alta presenza turistica, saranno istituiti 3 varchi nella transennatura (in quest’ultimo tratto, come detto, continua) che verranno presidiati dal personale dell’organizzazione per consentire il transito dei pedoni. Questi varchi saranno chiusi 15 minuti prima del passaggio della Carovana, poi successivamente riaperti e successivamente nuovamente chiusi 15 minuti prima del passaggio della gara. I varchi sono posti:

- Viale Firenze, 10 m prima di Viale Regina Elena (ovvero 1,3 km prima dell'arrivo)

- Piazzale Gondar (850 m prima dell'arrivo)

- Lungomare Giuseppe Di Vittorio, nei pressi di Via La Voce della Luna. L’organizzazione garantirà questo punto di attraversamento circa 315 m prima dell'arrivo.

Al fine di consentire l’attraversamento della Superstrada di San Marino che sarà parte del percorso di gara, sono stati previsti due punti di attraversamento presidiati dagli operatori di polizia:

-intersezione SS 72/via Amola/via Montevecchio;

-intersezione SS 72/via La Pastora/SP 49.

Percorsi alternativi - DIREZIONE NORD, per chi percorre la SS 16 (via Flaminia), provenendo da Riccione

Sulla via Flaminia, alla rotatoria dei Vigili del Fuoco, sarà istituita una deviazione su via Varisco dove, attraverso il percorso via Macanno-via Acquabona, si potrà raggiungere la via Coriano. Percorrendola in direzione di Rimini, si raggiungerà via Rodriguez dove, attraverso il sottopasso, si potrà bypassare il percorso di gara e, una volta rientrati sulla SS 16 ci si potrà dirigere in direzione nord.

Per l’occasione, grazie alla disponibilità della Direzione del Gros, saranno mantenuti aperti gli accessi con la possibilità di utilizzare anche i percorsi interni per raggiungere la via Coriano.

Percorsi alternativi - DIREZIONE SUD, per chi proviene da SS9/SS16

Alla rotatoria con via della Fiera/via della Grotta Rossa, dirigersi verso via della Fiera dove, percorrendo via Flaminia in direzione sud, si raggiunge il sottopasso di via Rodriguez per bypassare il percorso di gara e riprendere, in senso inverso, il percorso di cui sopra (via Coriano-via Acquabona/via Macanno (oppure GROS)-via Varisco-Rotatoria VVF-SS16.

Percorsi alternativi - DIREZIONE NORD, per chi percorre viale Regina Margherita con direzione Marina Centro.

Il traffico veicolare sarà deviato su viale Portofino e viale Siracusa per consentire di raggiungere, tramite la via Rosmini, la SS 16.

Percorsi alternativi - DIREZIONE SUD, per chi proviene da Marina Centro

Per coloro che provengono da Marina Centro e hanno esigenza di dirigersi in direzione sud, potranno svoltare su viale Tripoli in direzione monte, su via Alessandro Manzoni (per poi raggiungere, tramite il sottopasso presente, il viale Pascoli in direzione monte) nonché, finché l’affluenza di pubblico lo consentirà, viale Firenze e via Chiabrera fino alla rotatoria “Rita Levi Montalcini” dove saranno indirizzati su viale Settembrini in direzione di via G.M. Giuliani e via Fada.

In ogni caso, i mezzi di maggiori dimensioni, stante le limitate dimensioni del sottopasso di via Manzoni, dovranno utilizzare quest’ultimo percorso.

Percorsi alternativi - DIREZIONE SAN MARINO

DIREZIONE SAN MARINO, per chi proviene da nord

La Superstrada di San Marino sarà comunque percorribile nella sola direzione mare-monte.

Ulteriore percorso alternativo suggerito è quello per via Covignano e via Santa Cristina.

DIREZIONE SAN MARINO, per chi proviene da sud

Si consiglia di utilizzare la via Santa Maria in Cerreto, tenendo comunque presente che la Superstrada di San Marino (da Rimini fino al confine con Dogana) è percorso di gara.

Il presidio della Polizia Locale

Il dispositivo messo in campo dalla Polizia locale di Rimini per l’arrivo del Tour de France prevede l’impiego di circa un centinaio di agenti e di 10 ufficiali coordinatori. A questi, si aggiungeranno i rinforzi (circa una ventina) provenienti dai Comandi di Ravenna, Bellaria-Igea Marina e Santarcangelo, attivati già dagli scorsi mesi.

Al personale di polizia, si affiancheranno poi alcune decine di volontari delle associazioni di protezione civile.

Il personale in servizio sarà suddiviso su più turni e sarà impiegato nelle 80 postazioni fisse che delimiteranno l’area interdetta alla circolazione e la viabilità alternativa.

Per le necessità che dovessero verificarsi in concomitanza dell’evento, sono state previste anche sei pattuglie di motociclisti che fronteggeranno eventuali criticità sopravvenute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partenza e passaggio del Tour de France 2024 a Firenze e provincia: info su percorsi, divieti e orari
FirenzeToday è in caricamento