rotate-mobile
Cronaca

Addio Ataf, arrivano i francesi: sparisce un pezzo di città, via anche le insegne - FOTO

Il sindacalista Milli su Facebook: “Amarezza nel vedere scene come questa”. I Cobas più duri: “Via un pezzo di storia della città”

Addio Ataf. Dal 1° novembre il trasporto pubblico locale su gomma sarà gestito, in tutta la Toscana, da Autolinee Toscane, 'filiale' della francese Ratp, la stessa società che, tramite Gest, gestisce anche il sistema delle tramvie fiorentine.

E così vengono tolte le storiche insegne di Ataf dal deposito di viale dei Mille. “Non vi nascondo la mia amarezza nel vedere scene come questa”, scrive su Facebook Massimo Milli della Faisa Cisal, postando foto della rimozione e il video che vedete.

Più duri i Cobas, che attaccano frontalmente l'attuale dirigenza (Busitalia, cioè Ferrovie). "Dopo aver occupato la nostra azienda, dopo aver massacrato il servizio [...] si accaparrano tutto ciò che rappresenta la nostra storia: hanno tentato di portare via le foto storiche, la memoria di un'azienda, di una città", si legge in un volantino diffuso (vedi sotto).

Trasporto pubblico, via alla 'gestione francese'

FOTO - Arrivano i francesi, via l'insegna 'Ataf' dalla sede storica

Volantino Cobas Ataf insegne tolte-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio Ataf, arrivano i francesi: sparisce un pezzo di città, via anche le insegne - FOTO

FirenzeToday è in caricamento