menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Bonifazi, foto d'archivio

Francesco Bonifazi, foto d'archivio

Fondi illeciti: indagato il tesoriere Pd, il fiorentino Bonifazi

L'ipotesi di reato, finanziamento illecito ai partiti, si riferirebbe a 150mila euro versati dall'imprenditore Parnasi alla Fondazione Eyu

Il tesoriere nazionale del Pd, il fiorentino Francesco Bonifazi, è indagato dalla procura di Roma nell'ambito di un'inchiesta che vede coinvolto Luca Parnasi, il costruttore arrestato nel giugno scorso per corruzione nella vicenda dello stadio della Roma.

L'ipotesi di reato nei confronti di Bonifazi, ex consigliere comunale a Firenze ai tempi di Renzi sindaco, arrivato a Roma come deputato nel 2013 e ora al secondo mandato in parlamento, è quella di finanziamento illecito ai partiti.

In particolare si riferirebbe a 150mila euro versati da Parnasi alla fondazione Eyu, presieduta da Bonifazi. I fondi versati da Parnasi (che in passato ha ammesso finanziamenti alla politica) sarebbero stati in realtà destinati al partito e non iscritti correttamente nei bilanci. Per questo Bonifazi è indagato. Così scrivono oggi diversi quotidiani.

Secondo il pm, scrive il Corriere della Sera, anche il tesoriere della Lega, Giulio Centemero (al momento non indagato) avrebbe ricevuto finanziamenti da Parnasi attraverso l'associazione 'Più Voci'.

“Non c’è nessun finanziamento illecito al PD, non c’è nessuna fattura falsa della Fondazione EUY. Abbiamo tutti i documenti in regola – ha replicato su Twitter Bonifazi -. Siamo pronti a dimostrarlo in qualsiasi sede”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Oroscopo Paolo Fox oggi 18 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

social

Galleria degli Uffizi e Palazzo Pitti: ecco quando riaprono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento