Terremoto: in sicurezza dieci opere dalla Chiesa di San Bonaventura

L'operato dei carabinieri a seguito del sisma 

Pochi minuti dopo il sisma di lunedì scorso i carabinieri hanno immediatamente attivato i servizi di tutela a favore della cittadinanza colpita dall’evento: perlustrazioni e pattuglie a piedi, per stare subito in mezzo alla gente, avere una prima idea degli effetti provocati, fornire un’informazione corretta alla cittadinanza. Così è partita l’organizzazione dei servizi, a fianco delle amministrazioni locali e delle altre Istituzioni.

Sono stati in molti a lasciare le loro abitazioni, non sempre perché inagibili ma spesso perché ritenute meno sicure rispetto alla propria autovettura o ai posti letto realizzati nelle aree attrezzate.
Prioritario quindi è stato garantire la tutela delle abitazioni rimaste incustodite. Così sono stati da subito messi in atto servizi preventivi h24, in particolare nell’“area rossa” costituita nel centro storico del Comune di Barberino. Nello svolgimento dell’attività sono impegnati i carabinieri di tutta la compagnia di Borgo San Lorenzo, in particolare quelli della Stazione di Barberino, volti conosciuti e rassicuranti per la cittadinanza, affiancati a quelli delle Stazioni di Scarperia, San Piero a Sieve, Vaglia, Vicchio, Dicomano, Ronta, Palazzuolo sul Senio, Marradi e Firenzuola.

L’Arma del Mugello è supportata dalla Compagnia di Intervento Operativo del 6° Battaglione “Toscana”. Si tratta di militari qualificati, in grado di essere prontamente impiegati per rafforzare l’Arma territoriale in casi di emergenza come quello verificatosi a seguito del sisma.

Nella serata di ieri, poco dopo le 22, due soggetti sono stati identificati nei pressi dell’“area rossa”: erano semplici curiosi invitati ad allontanarsi. Mentre questa mattina, alle 08.30, i Carabinieri della Stazione di Barberino, assieme ai vigili del fuoco, sono entrati insieme a don Stefano, parroco della Pieve di San Silvestro, nella sua canonica inagibile, recuperando importanti documenti. WhatsApp Image 2019-12-11 at 11.06.10-3

Lo sforzo del personale, in questo momento, interessa anche il ricco patrimonio culturale. Nella giornata di ieri, infatti, i Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze, assieme al personale della Soprintendenza dei Beni Culturali e dei Vigili del Fuoco, hanno messo in sicurezza dieci opere, conservate nella Chiesa di “San Bonaventura”, e altre cinque dalla Chiesa di Sant’Agata, entrambe nel Comune di Scarperia e San Piero, anch’esso interessato dagli effetti del sisma. 

Dentro le case del sisma 

Quelli sfuggiti al terremoto

Cosa fare in caso di terremoto

Terremoto Mugello: cresce il numero di sfollati

"Mai sentito nulla del genere"

Terremoto Firenze: la giornata della grande scossa 

Terremoto, il tecnico: "Continua lo sciame sismico"

Terremoto: messe al sicuro le opere d'arte

Terremoto in Mugello: la chiesa ferita dal sisma

Terremoto in Mugello: “Verifiche su ponti e viadotti, non ci sono rischi”

Terremoto oggi: 36 scosse nelle ultime 12 ore. Nardella: "Nessun allarme"

Terremoto in Mugello, il prefetto: "Attenzione alle fake news" / VIDEO

Terremoto nel Mugello: controlli alla Cupola del Duomo di Firenze

Terremoto oggi, il parroco della chiesa lesionata: "Quando ho sentito la scossa mi sono alzato"

Terremoto oggi, il geologo: "Impossibile fare previsioni" / VIDEO

Terremoto e caos treni nodo Firenze 

Terremoto, il sindaco di Barberino di Mugello: "Nessun problema alla diga di Bilancino"

Terremoto Mugello: il sisma di 100 anni fa

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 14 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento