menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Impruneta: tenta di rapire il figlio, fermata grazie ad un vicino

Lo aveva già portato via una volta, il bimbo salvo grazie al vicino di casa

Stava mettendo a punto un piano per rapire il figlio di 8 anni, che, affidato al padre, vive con l'uomo nei pressi di Impruneta. Il piano era a quanto pare quasi pronto, ma è stato sventato grazie all'intervento di un vicino di casa. La storia viene raccontata sul Corriere Fiorentino in edicola questa mattina, venerdì.

Come scrive il Corriere, la donna, 44enne di origine russa, in passato aveva già portato il figlio illegalmente nel principato di Monaco e per questo era stata fermata e aveva passato 4 mesi in carcere.

Uscita dal carcere, ricostruisce sempre il Corriere, è tornata per tentare un nuovo rapimento. Nei giorni scorsi è stata vista girare intorno alla casa del padre del bambino assieme ad un altro uomo. La coppia è stata vista da un vicino di casa che ha scattato delle foto con il cellulare e le ha mandate all'uomo. Questi, di origine italiana, ha riconosciuto la sua ex compagna ed ha avvisato la polizia.

A questo punto sono scattate le ricerche e la coppia russa, la donna e un uomo di 54 anni che dice di essere il fratello, è stata rintracciata in un affittacamere.

Avevano in camera passamontagna, ricetrasmittenti, 2mila euro in contanti probabilmente necessari per la fuga dall'Italia e una pistola ad aria compressa. La donna è in stato di arresto e anche l'uomo è stato sottoposto a fermo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Scuola

    Scuole Sicure, monitoraggio online sull’andamento dei contagi

  • Arte: i tesori di Firenze

    Pietà Bandini di Michelangelo: il restauro "live"

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento