Campi Bisenzio: tenta furto di profumi nel centro commerciale I Gigli

Denunciata una donna 

I Gigli

Ieri sera i carabinieri di Campi Bisenzio hanno denunciato una cittadina albanese resasi responsabile di un tentato furto presso il punto vendita Conad all’interno del centro commerciale I Gigli. La 39enne, già nota alle forze dell’ordine, si era introdotta all’interno del negozio e subito dopo era stata notata dal personale addetto alla sicurezza mentre nascondeva all’interno della propria borsa alcuni profumi prelevati dagli scaffali espositivi. La donna è però stata notata dal personale addetto alla vigilanza che, insieme a un agente della polizia municipale di Firenze libero dal servizio, l'hanno fermata e affidata ai carabinieri mentre cercava di oltrepassare la cassa. La refurtiva, del valore di 300 euro circa, è stata restituita. La donna, già autrice di simili gesti in passato, è stata denunciata  in stato di libertà.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento