Via della Scala: minaccia con un coltello i proprietari di un market per non pagare, arrestato

E' intervenuta la polizia

Foto d'archivio

Ieri sera la polizia di Firenze ha arrestato un cittadino tunisino di 56 anni, già noto alle forze dell'ordine, per tentata rapina aggravata, ricettazione, violazione sulla normativa delle armi e su quella sull'immigrazione. 

Il 56enne è entrato in un market di via della Scala dove, brandendo un coltello, non voleva pagare ai proprietari del negozio dei liquori (dal valore di 30 euro). Ha poi minacciato, sempre con il coltello, i proprietari che poi sono fuggiti dal market.

A questo punto è arrivata la polizia che ha perquisito l'uomo. Addosso aveva un coltello con una lama di 15 cm, una forbice di 11 cm e tre carte di credito, non appartenenti al tunisino. 

Di una delle carte era stato denunciato il furto lo stesso giorno, è risultata appartenere a una cittadina straniera. 

Adesso l'uomo si trova nel carcere di Sollicciano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue in Piazza Stazione: accoltellato con una mannaia 

  • Prima nevicata in Toscana | FOTO

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Novoli: sorpreso sulla tramvia senza biglietto si mette nei guai da solo

  • Coverciano: pino cade sulle auto parcheggiate / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento