rotate-mobile
Motori spenti

Si fermano i taxi: domani sciopero dalle 8 alle 22

Manifestazione nazionale a Roma: “Futuro del settore a rischio”

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Domani sciopero nazionale per l’intera giornata, dalle 8 alle 22, dei tassisti (fatte salve le fasce di garanzia e i servizi sociali previsti dalla normativa) con manifestazione nazionale a Roma in piazza San Silvestro.

“È fondamentale la partecipazione di tutta la categoria a difesa del proprio lavoro, per contrastare l'uso illegittimo delle autorizzazioni da noleggio e salvaguardare la propria autonomia e indipendenza dalla schiavitù degli algoritmi e delle multinazionali” spiegano in una nota unitaria le sigle Fast-Confsal taxi, Satam, Tam, Usb-taxi, Unica-Filt Cgil, Claai, Uritaxi, Uti, Unimpresa, Orsa-taxi, Ugl-taxi, Federtaxi-Cisal, Sitan Atn, Unione Artigiani.   

Nei giorni scorsi i rappresentanti sindacali erano stati ricevuti dal ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso incontro che però non ha portato a una fumata bianca, per le mancate rassicurazioni sull’andamento finale dei provvedimenti che interessano la categoria.

“Sui testi dei decreti attuativi il ministro ha passato la palla al ministero dei Trasporti. A oggi, le rappresentanze sindacali non hanno ancora idea di quali siano i testi dei decreti, fondamentali per la reale tutela del servizio pubblico – spiega Nicola Di Giacobbe dell’Unica Taxi Cgil - Certo è che se il testo definitivo dei decreti fosse quello che abbiamo letto, la liberalizzazione del servizio pubblico sarebbe un dato di fatto e lo sciopero di domani sarebbe solo il primo passo di una lunga protesta”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fermano i taxi: domani sciopero dalle 8 alle 22

FirenzeToday è in caricamento