rotate-mobile
Cronaca

Dopo le polemiche incontro tra Comune e tassisti: “Al lavoro per 34 nuove licenze temporanee”

Palazzo Vecchio: “Incontro positivo, licenze temporanee per fare fronte alle esigenze del servizio”

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, si è svolto questa mattina a Palazzo Vecchio l’incontro convocato dall’assessore alle attività produttive Federico Gianassi per fare il punto sul servizio taxi a Firenze.

Al tavolo, al quale ha preso parte anche l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, erano presenti i rappresentanti delle cooperative dei tassisti e i tecnici del Comune.

“E' stato un primo incontro positivo, durante il quale abbiamo gettato le basi su cui lavorare per migliorare il servizio, anche attraverso licenze temporanee che possano dare un grande contributo nelle fasce orarie più critiche”, ha commentato Gianassi, che ha annunciato di voler incontrare anche i sindacati dei tassisti nelle prossime settimane.

All'incontro, in particolare, si è analizzato il percorso per l'acquisto di auto da parte delle cooperative Taxi per attivare 34 licenze 'Ter', cioè licenze temporanee, da mettere a disposizione “il prima possibile”, già nei prossimi mesi. Non si sa ancora quale sarà la durata temporale, limitata nel tempo, come da regolamento, di queste licenze temporanee e quando nello specifico potranno entrare in azione.

Al tavolo, si fa sapere da Palazzo Vecchio, è stata condivisa anche la necessità di snellire le procedure per la sostituzione di taxi quando per qualche guasto o problema non possono essere in servizio.

L'incontro è durato quasi due ore. Era presente come detto anche l’assessore Giorgetti, per l’analisi delle tematiche infrastrutturali e di mobilità, considerando i nuovi cantieri per la tramvia e alcune criticità segnalate da tempo dai tassisti, come per esempio il lungo percorso per arrivare alla stazione di Santa Maria Novella. Anche su questo tema il confronto tra amministrazione e tassisti è aperto e, come filtra da Palazzo Vecchio “continuerà ancora con la condivisione degli obiettivi”.

Le polemiche dei giorni scorsi

Nei giorni scorsi nuove polemiche e nuove frizioni tra amministrazione e auto bianche erano scaturite da un messaggio Instagram inviato dal sindaco di Firenze Nardella ad un'influencer fiorentina, dopo che quest'ultima si era lamentata del servizio. "Hai ragione, non funziona", le parole del sindaco, poi divenute pubbliche e che non avevano certo fatto piacere ai rappreseneanti dei tassisti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le polemiche incontro tra Comune e tassisti: “Al lavoro per 34 nuove licenze temporanee”

FirenzeToday è in caricamento