Coronavirus e turismo, Sacchi: "A Firenze ammanco di 180 milioni"

Le città d'arte in ginocchio, per ripartire è necessario l'aiuto del Governo

Immagine di repertorio, turisti in coda per accedere al Duomo

Le città d'arte soffrono, l'emergenza sanitaria ha colpito duramente il settore del turismo e, dopo due mesi di chiusura, Firenze si fa i conti in tasca: dal bilancio mancano 180 milioni di euro, ad affermarlo l'assessore alla cultura Tommaso Sacchi. "Le città d'arte sono in ginocchio - spiega Sacchi ospite di Skytg24 -, la crisi sta colpendo più forte quelle realtà che vivono di turismo culturale", ma ciò che sconvolge maggiormente l'assessore è non trovare nelle bozze dei nuovi decreti alcun accenno alla tassa di soggiorno, proprio questa imposta a Firenze permette di finanziare musei civici e iniziative culturali. "Abbiamo bisogno di un versamento di denaro che vada a sopperire la tassa di soggiorno. Non ho alcun problema a dirlo - continua Sacchi - Firenze ha un ammanco di 170-180milioni di euro dal bilancio finale".

L'assessore ha sottolineato che gli aiuti per gli operatori culturali non sono mancati, ma adesso è necessario "aiutare i municipi altrimenti non sapremo mai come ripartire, Firenze ha otto musei civici e forse non riusciremo a riaprirli. Dei 5 miliardi che avevamo chiesto per i comuni, non abbiamo visto neanche un euro".

I musei dopo il Covid-19

Il 18 maggio potrebbero riaprire i musei, ecco alcune, possibili, misure che dovranno essere messe in campo per fronteggiare l'emergenza sanitaria:

I visitatori

  • Obbligo di indossare mascherine e guanti
  • Prenotazione e biglietteria solo online
  • Saranno vietati grandi gruppi (esempio le scolaresche)
  • Obbligo di distanza 1.5 metri

I musei

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • Dovranno essere dotati di dispositivi per igienizzare le mani
  • Dovranno posizionare termoscanner all'entrata
  • Stabilire un limite limite massimo di ingressi
  • Saranno vietate le audioguide​ e visori di realtà aumentat​a
  • Prolungamento dell'orario di apertura
  • Creare percorsi diversificati

Foto: immagine di repertorio, turisti in coda per accedere al Duomo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ministero e Iss: "Toscana a rischio lockdown, è nello scenario 3". Ipotesi chiusure scuole e tutte attività sociali, culturali e sportive

  • Coronavirus, verso un nuovo Dpcm: ipotesi 'coprifuoco' alle 22 ovunque

  • Coronavirus: nuovo Dpcm nelle prossime ore. Verso la chiusura di palestre e centri estetici, confermato il "coprifuoco"

  • Coronavirus, impennata di nuovi casi: 755 in Toscana 263 a Firenze  

  • Coronavirus, Careggi torna al lockdown: stop alle visite dei parenti

  • Coronavirus: in Toscana altro balzo in avanti, 906 nuovi casi. Cinque decessi, tutti a Firenze

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento