rotate-mobile
Cronaca

Taglio degli alberi, Nardella chiarisce: tolti quelli malati 

Il sindaco: vedere piazze e strade prive dei suoi alberi ferisce ma tra qualche anno queste torneranno verdi

Interviene il sindaco Dario Nardella sul taglio delle alberature in città che ha suscitato critiche da cittadini, comitati e parti politiche. Nei giorni scorsi alcuni erano erano "scossi" dal nuovo aspetto di Piazza San Marco e di Piazza Stazione mentre altri, come in Viale Corsica, hanno protestato più duramente non ritenendo necessario il taglio di tutti quei fusti.
 
Il sindaco ha tentato di spiegare la posizione dell'amministrazione scivendo un lungo post su Facebook in cui chiarisce come il provvedimento sarebbe stato necessario per le condizioni critiche degli alberi. "Un po' di chiarezza sul taglio degli alberi che da poco meno di un mese sta riguardando alcune zone della città. Anche gli alberi che sono stati abbattuti in piazza San Marco erano in condizioni critiche dal punto di vista statico e/o fitosanitario (5 olmi in pessime condizioni), così come i pini in piazza della Stazione (19 pini di cui 18 in classe C ovvero a rischio cedimento). Tutti ricordiamo quello che è successo in viale Corsica due settimane fa quando un albero è caduto per un acquazzone con il rischio di uccidere qualcuno. I tagli sono dolorosi ma tutti necessari e riguardano una piccolissima percentuale: si tratta di organismi viventi che invecchiano, perdono stabilità e vengono attaccati anche dalle malattie. Nostra responsabilità e quella di garantire la sicurezza dei cittadini. Non possiamo certo permettere che alberi ritenuti da esperti a rischio caduta possano rappresentare un pericolo per le migliaia di persone che quotidianamente camminano e transitano sotto di essi. Per ogni albero malato tagliato ne ripiantiamo 4 giovani e più resistenti. Tutte le piante saranno sostituite, ma non solo: colmeremo anche i vuoti creati dai precedenti abbattimenti. Capisco che a colpo d'occhio vedere piazze e strade prive dei suoi alberi ferisca, ma come dimostra la foto sotto – è viale Redi - nel giro di qualche anno queste torneranno verdi. Lasciamo alle future generazioni un patrimonio arboreo più ricco in un ambiente urbano sicuro, con piante che possano reggere con successo ai cambiamenti in atto".21078414_1511350095619425_6643521539613091623_n-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio degli alberi, Nardella chiarisce: tolti quelli malati 

FirenzeToday è in caricamento