Novoli, negozio in crisi: commerciante si suicida impiccandosi

La vittima è stata trovata dalla moglie. E' stata lei a indicare ai carabinieri una possibile connessione tra le difficoltà economiche e il gesto estremo

Tragedia ieri sera a Novoli. Un uomo di 36 anni è morto dopo essersi impiccato nella sua casa. A trovare il corpo, la moglie. La vittima lavorava nel commercio. Era il titolare di un negozio che stava passando un ‘momentaccio’ a causa della crisi. Proprio le difficoltà economiche, visto che gli investigatori accanto al corpo non hanno trovato alcun biglietto che potesse spiegare il gesto, potrebbero essere alla base del suicidio. La possibile connessione sarebbe stata indicata dalla moglie della vittima. La salma è stata restituita alla famiglia.

Questo però non è il primo caso. Il territorio fiorentino sta vivendo un momento nero. Il 29 gennaio un altro commerciante si è tolto la vita a Bagno a Ripoli. E nella stessa giornata un commerciante si è ferito dentro un negozio del centro accoltellandosi al petto per motivi economici. Solo dieci giorni prima un altro imprenditore di Fiesole si era sparato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • In Toscana torna il weekend in zona gialla: cosa si può fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 16 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

  • Ufficiale: la Toscana resta gialla

Torna su
FirenzeToday è in caricamento