rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Stupratore del Varlungo: prima condanna

Il responsabile è accusato di aver abusato di almeno quattro donne

Prima condanna per Mustafa Arnaut, il 25enne romeno arrestato lo scorso 24 settembre con l'acccusa di aver violentato una studentessa di origini asiatiche sotto il ponte del Varlungo.

L'uomo è stato condannato con rito abbreviato a 8 anni e 8 mesi di reclusione per violenza sessuale aggravata dalla crudeltà, lesioni personali aggravate e tentata rapina.

Il 25enne è accusato di altri quattro episodi di violenza, per i quali sarà giudicato separatamente.

I test del dna disposti dalla pm Beatrice Giunti avrebbero stabilito che il 25enne sarebbe autore, secondo quanto emerso, anche della violenza su un'altra donna, una 36enne originaria del Giappone, avvenuta il 23 giugno scorso sempre nella zona del Varlungo.

All'alba di quel giorno Arnaut avrebbe aggredito la donna mentre faceva jogging, l'avrebbe anche in questo caso picchiata violentemente e avrebbe abusato di lei mentre era ancora priva di conoscenza. 

Il test del dna inchioda Arnaut per un altro stupro

Dalle indagini sarebbero emerse altre quattro violenze che sarebbero state commesse dal romeno tra agosto 2017 e settembre 2018, sempre nella stessa zona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stupratore del Varlungo: prima condanna

FirenzeToday è in caricamento