rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Maxi-striscione anti-gay al Piazzale: è polemica

L'associazione "Manif pour tous" espone 600 metri quadri che raffigurano la famiglia uomo-donna. Il Pd prende le distanze

Arriva al piazzale Michelangelo a Firenze il contestato maxi-striscione di 600 metri quadri preparato dall'associazione "Manif pour tous", le cui posizioni contro l'estensione dei diritti civili hanno fatto discutere negli ultimi tempi. Un gesto, spiegano da "Manif pour tous" per "riaffermare la centralità assoluta della famiglia", che è "sotto l’attacco di ideologie relativiste che ne vorrebbero dissolvere le inimitabili specificità, fondate soprattutto sulla naturale complementarietà sessuale tra l’uomo e la donna". L'associazione denuncia anche i "gravi attentati contro la libertà educativa delle famiglie attualmente in corso nelle scuole italiane, dove tengono lezioni sulla sessualità e l’affettività associazioni gay o femministe ispirate ad ideologie prive di ogni fondamento scientifico e psicopedagogico”.

Una dimostrazione destinata a suscitare polemiche, come quelle che si sono verificate ad Empoli con la presa di posizione del Partito democratico: "Oltre ad essere un’occupazione illegittima di suolo pubblico - hanno commentato i consiglieri comunali Arianna Poggi e Simone Falorni dopo la disposizione dello striscione nel parcheggio antistante il palasport - chiunque viva il nostro tempo non potrà che disapprovare questi goffi tentativi. Il nostro Paese ed i cittadini italiani sono ormai pronti a tale riconoscimento, come lo è da tempo anche il nostro Stato di diritto, che con molte pronunce sta affermando e riconoscendo diritti a questi legami di fatto con un grave e colpevole ritardo, invece, del Legislatore". "Il Partito Democratico ha assunto, rispetto al passato, una posizione chiara e ferma su tali argomenti - hanno aggiunto - tutto ciò fa confidare nell'approvazione, a breve, di una legge in Parlamento, superando le polemiche, in alcuni casi ideologiche, in altri legate alla paura, che in passato hanno insabbiato ogni tentativo del legislatore. E con buona pace dei più ardui e cronici oppositori, che con le proprie convinzioni cercano ancora di tenere sotto scacco la libertà personale degli individui e dei loro sentimenti".

Lo striscione di Manif pour tous al Piazzale

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-striscione anti-gay al Piazzale: è polemica

FirenzeToday è in caricamento