Unità d'Italia: maxi striscione sull'auditorium di Piazza Resistenza 

L'invito del sindaco: appendete un tricolore alla finestra

La bandiera da 40 metri credits sindaco Fallani

Una bandiera tricolore lunga 40 metri è appesa all’auditorium di piazza Resistenza da questa mattina, 17 marzo 2020, 159esimo anniversario dell’Unità d’Italia, e vi resterà fino alla Festa della Repubblica, il prossimo 2 giugno.

La decisione di esporre la bandiera tricolore nel giorno in cui si celebra l’Unità d’Italia è stata presa dal Sindaco Sandro Fallani, in onore del paese adesso unito nell’impegno di affrontare l’emergenza sanitaria Covid-19. Il Sindaco ha anche invitato i cittadini che ne hanno la possibilità a esporre la bandiera d’Italia alle finestre e ai balconi di casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Liberazione: maxi tricolore a Scandicci

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Detenuto per tentato omicidio ferisce un agente e scappa dal tribunale ammanettato: è caccia all'uomo in città

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento