Stress da Coronavirus: la Misericordia attiva servizio di supporto psicologico

Servizio gratuito attivo da lunedì al sabato

La Misericordia di Firenze ha attivato un servizio gratuito di assistenza psicologica per tutti coloro che in questo periodo si trovano a vivere un disagio legato dovuto alle restrizioni causate dalle misure di contenimento della malattia infettiva Covid-19.

I fattori di stress a cui le persone possono essere sottoposte in questi giorni sono molti: lo stare sempre in casa, l’ansia per il futuro, la paura del contagio, le difficoltà sul lavoro, le incertezze legate all’evoluzione della malattia.

Per usufruire del sostegno e ricevere un aiuto da parte di professionisti che, telefonicamente, forniranno ascolto e consulenza, basterà telefonare allo 055-212222. Il servizio della Misericordia di Firenze è attivo dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 20.00.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 19 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

  • Elezioni regionali e referendum: boom affluenza in Toscana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento