rotate-mobile
Cronaca Novoli / Viale Luigi Gori

Somali aggrediti: paura di finire come i senegalesi uccisi da Casseri

Il rappresentante della comunità ha chiesto un servizio di sorveglianza davanti alle strutture dove alloggiano i somali. Il timore è di poter finire come i cittadini assassinati in piazza Dalmazia

La comunità somala chiede di essere protetta dopo le due aggressioni subite nel giro di dieci giorni. La prima, la sera del 24 febbraio fuori dall’hotel Real in viale Gori a Novoli, dove alloggiano numerosi extracomunitari richiedenti asilo politico, che da quanto hanno riportato gli aggrediti sarebbe stata ad opera da una coppia di poliziotti in borghese. E la seconda la notte del 3 marzo in un centro autogestito delle Cure, un raid con tronchesi e martello compiuto da due uomini dell’est Europa insieme ad una 21enne polacca, sfociato dopo un lungo inseguimento nel ferimento di un carabiniere. La donna oggi è stata interrogata davanti al gip ma non ha dato indicazione su dove si possano trovare i complici fuggiaschi. "La digos - afferma Osman Gaal presidente della comunità somala fiorentina - ha detto che ci sono indagini in corso, ma che secondo loro non c'é alcun legame tra i due episodi".

SORVEGLIANZA - Ma considerata la vicinanza temporale delle vicende, proprio Gaal questa mattina è andato in Questura per chiedere un servizio di sorveglianza davanti alle strutture dove alloggiano i somali. In particolare, l'ex hotel Real, il palazzo occupato di via Slataper e quello di via Luca Giordano.  "La polizia non ci ha detto esplicitamente che farà questo servizio - ha detto il presidente-, ma ha garantito che farà tutti gli sforzi perché non si ripetano episodi di questo tipo". "Ormai tra i somali c'é una psicosi - continua Osman Gaal -. Hanno paura perché ricollegano le aggressioni a quello che è successo ai senegalesi uccisi da Casseri".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Somali aggrediti: paura di finire come i senegalesi uccisi da Casseri

FirenzeToday è in caricamento