rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Strage di Parigi: "Demoni criminali, estranei alla nostra religione"

Izzeddin Elzir, imam di Firenze e presidente Ucoii, condanna le barbare uccisioni in Francia. "Solidarietà a vittime e popolo francese, è una strage che colpisce tutti"

Sono criminali da assicurare al più presto alla giustizia. La nostra condanna di fronte a fatti di vile estremismo e di violenza come quelli verificatisi a Parigi è totale, ferma e netta”. Contattato telefonicamente, l’imam di Firenze Izzeddin Elzir, presidente dell’Ucoii, l’Unione delle comunità islamiche d’Italia, condanna duramente la strage di ieri mattina nel cuore di Parigi, dove tre attentatori vestiti di nero e armati di kalashnikov hanno assaltato la sede del settimanale satirico Charlie Hebdo, già preso di mira in passato da estremisti islamici per vignette satiriche nei confronti di Maometto o dell’islam più in generale. Dodici i morti, tra i quali il direttore del giornale, tre tra i più famosi vignettisti, collaboratori e due agenti di polizia. Almeno undici feriti, alcuni in gravi condizioni. Un attentato stragistico di tali proporzioni la Francia non lo vedeva dai primi anni Sessanta, ai tempi della guerra d’Algeria.

“Esprimo la massima solidarietà ai familiari delle vittime e a tutto il popolo francese - continua l’imam -, quello che è successo è una tragedia per tutta l’umanità”. Gli assalitori, fuggiti in auto e ricercati dalla polizia con un grandissimo dispiegamento di forze, sparavano al grido di “Allah akbar”, “Allah è grande”. “Sono dei criminali e come tali vanno trattati, il fatto che si dichiarino musulmani non cambia niente – precisa Elzir -, allo stesso modo dei mafiosi che dicono di leggere la bibbia non hanno niente a che vedere con i suoi contenuti ”. Elzir invita tutti i fedeli musulmani a partecipare alle manifestazioni di solidarietà, come quella già svoltasi presso il consolato francese di Milano. “Ci sentiamo parte del tessuto sociale italiano e non cadremo nella trappola di estremisti criminali che vogliono dividerci”.

LA FRANCIA IN PIAZZA CON LE MATITE ALZATE

Il sito internet dell’Ucoii ha pubblicato un comunicato stampa: “Demoni criminali perfettamente addestrati e spietati hanno perpetrato una spaventosa strage. Niente come questa prassi assassina è estraneo alla nostra religione, alla nostra etica e pratica civile. Vogliamo esprimere, oltre alla costernazione, il cordoglio e la vicinanza alle famiglie delle vittime, anche la nostra rabbia nei confronti di chiunque abbia pianificato e messo in atto questo sanguinoso atto criminale”, si legge. In conclusione, un appello a non strumentalizzare la vicenda: “L’augurio che esprimiamo è che i milioni di musulmani di Francia e d’Europa non subiscano l’ennesima ingiusta criminalizzazione e che quanto prima venga fatta piena luce su questa drammatica vicenda”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Parigi: "Demoni criminali, estranei alla nostra religione"

FirenzeToday è in caricamento