Strage di Nizza, la condanna delle comunità islamiche: "Orribile attentato criminale"

L'imam di Firenze e presidente dell'Ucoii Izzedin Elzir: "Tutto il nostro cordoglio va alle famiglie delle vittime e dei loro cari"

"La Francia è in lutto, colpita da un attentato criminale orribile. L'Ucoii (Unione delle comunità islamiche d'Italia, ndr) condanna con fermezza questo attentato e si appella all'unità in questa dura prova che colpisce ancora una volta la comunità nazionale francese".

Con queste parole Izzedin Elzir, presidente dell'Ucoii e imam di Firenze, condanna il terribile attentato che ha colpito Nizza ieri sera, giovedì 14 luglio, festa nazionale francese.

Un camion, guidato da un cittadino franco-tunisino di 31 anni, si è schiantato sulla folla del lungomare, dove migliaia di persone assitevano ai fuochi d'artificio che celebravano la ricorrenza della presa della Bastiglia, il 14 luglio 1989, momento culmine della Rivoluzione francese.

Il camion ha continuato la sua folle corse tra le persone per due chilometri, procedendo a zig zag per colpire il maggior numero di presenti. Sono oltre 80 le vittime accertate, tra loro decine di bambini. Cordoglio e condanna sono stati espressi dal presidente della Toscana Enrico Rossi e dal sindaco di Firenze Dario Nardella.

"Tutti i nostri pensieri, il nostro cordoglio e la nostra preghiera va alle famiglie delle vittime e dei loro cari", conclude la nota di cordoglio dell'Unione delle Comunità Islamiche d'Italia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

  • Vedere Richard Gere a Firenze: ecco come fare 

  • Fiorentina, Nardella: “Nuovo stadio a Campi? Mi opporrò con tutte le forze”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento