Cronaca Centro Storico / Via dei Georgofili

Strage dei Georgofili: la commemorazione notturna in strada / FOTOGALLERY

Un minuto di silenzio in consiglio regionale. Mazzeo: "Firenze e la Toscana terranno accesa la luce del ricordo"

Foto: Enrico Ramerini (Cge)

E' stata commemorata la notte trascorsa, come ogni anno tra il 26 e il 27 maggio, la strage mafiosa dei Georgofili, avvenuta 28 anni fa. L'attentato terroristico, su cui la procura di Firenze sta ancora indagando alla ricerca dei mandanti, provocò 5 morti e 48 feriti.

Alla commemorazione hanno preso parte il sindaco Dario Nardella, il presidente di Regione Eugenio Giani, l'assessore Alessandro Martini, il vicepresidente del Csm David Ermini, il presidente antimafia Cafiero De Raho, il procuratore capo di Firenze Giuseppe Creazzo e il prefetto Alessandra Guidi.

Ieri intanto in ricordo della strage de’ Georgofili è stato osservato un minuto di silenzio, in apertura del consiglio regionale della Toscana. “Un fatto drammatico avvenuto il 27 maggio 1993 a Firenze quando un ordigno montato su un furgone Fiat Fiorino bianco e composto di 250 chili di tritolo, T4, pentrite e nitroglicerina esplose in via de’ Georgofili, a pochi passi da piazza Signoria - ha detto il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo - . Firenze e la Toscana terranno accesa la luce del ricordo, doveroso per chi quella notte fu ucciso e per non dimenticare quanto forte e violento fu il tentativo della criminalità organizzata di sovvertire le regole della democrazia”.

Mazzeo ha ricordato l’impegno della Regione che è stata “parte civile nei processi” e che conserva nel suo centro di cultura legalità democratica “gli atti di quei processi, donati dall’associazione, 35 faldoni, assieme a tanti altri documenti sulla storia del terrorismo e delle stragi nell'Italia del Dopoguerra”. Quindi ha concluso: “Dobbiamo ribadire con forza che la lotta alle mafie deve vederci tutti uniti, senza se e senza ma e senza divisioni”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage dei Georgofili: la commemorazione notturna in strada / FOTOGALLERY

FirenzeToday è in caricamento