Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Strage dei Georgofili: la Dia di Firenze acquisisce interviste e video di un pentito deceduto per il Covid

I file al vaglio dei magistati fiorentini che indagano sulle "bombe sul Continente"

La Dia di Firenze, su delega del procuratore del capoluogo toscano Giuseppe Creazzo e gli aggiunti Luca Tescaroli e Luca Turco, ha acquisito le registrazioni dei colloqui tra i giornalisti Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza e il collaboratore di giustizia Franco Di Carlo, quest'ultimo morto per Covid, a Parigi, il 16 aprile 2020. I file sono già al vaglio dei magistrati, scrive Il Fatto Quotidiano.

Stragi del '93: Graviano parla, Creazzo indaga

L'intervista al pentito - pubblicata nel volume "Dietro le Stragi, Bombe, Gladio e P2: il segreto della Repubblica nell’ultima intervista di Franco di Carlo" (Paper First) - svolta tra Roma e Palermo tra novembre 2018 e dicembre 2019, è stata oggetto di richiesta di acquisizione a parte dei pm nell'ambito dell’inchiesta, aperta a Firenze, sulle stragi del ’93 in cui sono indagati anche l'ex senatore Marcello Dell'Utri e l'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Inoltre, con la medesima delega, i magistrati fiorentini acquisiranno anche la video-intervista realizzata nel gennaio 2012 dal regista palermitano Franco Maresco al collaboratore Di Carlo per il film "Belluscone".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage dei Georgofili: la Dia di Firenze acquisisce interviste e video di un pentito deceduto per il Covid

FirenzeToday è in caricamento