rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca

Strage dei Georgofili: la Dia di Firenze acquisisce interviste e video di un pentito deceduto per il Covid

I file al vaglio dei magistati fiorentini che indagano sulle "bombe sul Continente"

La Dia di Firenze, su delega del procuratore del capoluogo toscano Giuseppe Creazzo e gli aggiunti Luca Tescaroli e Luca Turco, ha acquisito le registrazioni dei colloqui tra i giornalisti Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza e il collaboratore di giustizia Franco Di Carlo, quest'ultimo morto per Covid, a Parigi, il 16 aprile 2020. I file sono già al vaglio dei magistrati, scrive Il Fatto Quotidiano.

Stragi del '93: Graviano parla, Creazzo indaga

L'intervista al pentito - pubblicata nel volume "Dietro le Stragi, Bombe, Gladio e P2: il segreto della Repubblica nell’ultima intervista di Franco di Carlo" (Paper First) - svolta tra Roma e Palermo tra novembre 2018 e dicembre 2019, è stata oggetto di richiesta di acquisizione a parte dei pm nell'ambito dell’inchiesta, aperta a Firenze, sulle stragi del ’93 in cui sono indagati anche l'ex senatore Marcello Dell'Utri e l'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Inoltre, con la medesima delega, i magistrati fiorentini acquisiranno anche la video-intervista realizzata nel gennaio 2012 dal regista palermitano Franco Maresco al collaboratore Di Carlo per il film "Belluscone".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage dei Georgofili: la Dia di Firenze acquisisce interviste e video di un pentito deceduto per il Covid

FirenzeToday è in caricamento