rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Strage Erasmus, Renzi ai genitori: "Non siete soli"

Il capo del governo ha incontrato i genitori delle giovani vittime

Il presidente del consiglio Matteo Renzi ha incontrato i genitori delle vittime Erasmus, le sette studentesse che il marzo scorso hanno perso la vita in un incidente a Tarragona durante il tragitto da Valencia a Barcellona.

Nell'incidente morirono anche tre giovani toscane: Lucrezia Borghi, Valentina Gallo ed Elena Maestrini. Renzi ha espresso vicinanza alle famiglie con un tweet: "Ho incontrato i genitori delle vittime 'Erasmus' di marzo in Spagna. L'Italia non lascerà sole queste famiglie". Adesso le famiglie aspettano di vedere come si concretizzeranno queste parole.

Un faccia a faccia che arriva dopo l'archiviazione dell'inchiesta penale stabilita dal tribunale di Amposta, vicino a Tarragona, contro cui i legali di alcuni familiari delle vittime hanno già presentato ricorso.

Nei giorni scorsi, il sindaco di Greve Paolo Sottani, concittadino di Lucrezia Borghi, aveva dichiarato: "Esprimo tutto il mio sconcerto sulla decisione del giudice di archiviare il caso penale. L'esito della sentenza sottrae ogni responsabilità al conducente del pullman, con il giudice che considera nulli anche i problemi tecnici del veicolo. Non riesco a credere che la responsabilità possa ricadere sulle ragazze, che - ha sottolineato Sottani -, sono le vittime di questo tragico incidente. Siamo in attesa dei gradi successivi della sentenza ed esorto i cittadini a non intraprendere alcuna iniziativa personale di contrasto a tale decisione ma di confidare nell'operato della giustizia”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage Erasmus, Renzi ai genitori: "Non siete soli"

FirenzeToday è in caricamento