rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca

Firenze e la Toscana ricordano Falcone e la strage di Capaci

Il 23 maggio 1992 la mafia uccideva il giudice Giovanni Falcone, sua moglie e 3 uomini della scorta. Tante le iniziative degli studenti. Nardella: "Non lo dimenticheremo"

Un minuto di silenzio per ricordare Giovanni Falcone e le vittime della strage di Capaci nel giorno del 24esimo anniversario. Così il Consiglio regionale della Toscana ha ricordato il giudice ucciso dalla mafia in apertura della seduta per l'approvazione del bilancio di previsione e pluriennale. Sempre oggi studenti da tutta Italia partecipano all'iniziativa "Palermo chiama Italia", divenuta ormai una grande manifestazione nazionale che coinvolge gli studenti in eventi e percorsi di educazione alla legalità contro tutte le mafie.

"24 anni dalla strage di Capaci. Falcone diceva 'Possiamo sempre fare qualcosa'. E noi non lo dimenticheremo mai", ha scritto su Twitter il sindaco di Firenze Dario Nardella.

Diverse le iniziative programmate in Toscana: allo Spazio Reale San Donnino di Campi Bisenzio sono arrivati studenti da ogni provincia della Toscana per il XXIV anniversario della strage: dopo il grande successo dell’iniziativa 2015, che ha coinvolto più di 2.000 studenti allo stadio “Ridolfi” di Firenze, la Toscana torna protagonista dell’evento organizzato dal Miur e dal nostro Ufficio Scolastico Regionale in collaborazione con la Fondazione Giovanni e Francesca Falcone per ricordare le stragi di Capaci e via d’Amelio del 1992. Un nuovo appuntamento che vuole valorizzare i percorsi educativi realizzati dalle istituzioni scolastiche sui temi della legalità e della cittadinanza attiva.

Insieme alla Toscana ci saranno iniziative a Palermo e poi a Milano, Gattalico (RE), Pescara, Roma, Napoli, Bari, Barile (PZ). L’evento clou nell’aula bunker del carcere dell’Ucciardone a Palermo, dove si svolse il maxiprocesso alla mafia. In quell’aula i ragazzi vengono premiati per il concorso “Diamo forza al nostro impegno” bandito dal Miur e dalla Fondazione Falcone. Nelle piazze satellite, fra cui quella di Campi Bisenzio, viene trasmessa la diretta nazionale dall’Ucciardone. Saranno proprio i ragazzi i protagonisti di iniziative e performances per onorare la memoria delle vittime della mafia. In Toscana confluiranno anche studenti della Liguria e Umbria che hanno vinto la fase regionale del concorso “Diamo forza al nostro impegno”.

Una settimana intensa quella che inizia oggi, in vista dell'anniversario della strage di via dei Georgofili che ricorre nella notte fra il 26 e il 27 maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firenze e la Toscana ricordano Falcone e la strage di Capaci

FirenzeToday è in caricamento