rotate-mobile
Cronaca

Ancora uno stop all'inceneritore di Firenze

E la Regione pensa che sia inutile

L'inceneritore di Firenze non sarà costruito: dopo lo stop giudiziario e lo stop dei finanziatori, arriva quindi anche lo stop tecnico/autorizzativo.

Niente fondi dall'Ue

"A questo punto manca solo un intervento politico, ossia lo stralcio dell’inceneritore di Firenze dalla programmazione regionale e di ambito - dicono le 'Mamme no Inceneritore', e continuano -. Come abbiamo già richiesto più volte, ribadiamo che per noi l’inceneritore di Firenze deve uscire dal Piano Regionale dei Rifiuti e dal Piano di Ambito di Ato Toscana Centro".

Emiliano Fossi sindaco di Campi Bisenzio dichiara: "Sono molto soddisfatto della decisione della Regione di negare la nuova autorizzazione a Q-Termo per la realizzazione del'impianto. I motivi sono esattamente quelli che abbiamo sollevato con il ricorso del Comune che ha portato al primo stop: non c'è traccia delle opere di mitigazione, non ci sono tempi certi, tutto troppo confuso"

Fossi parla di un cambio di linea della Regione: "Per bocca del Presidente Rossi, ha detto che alla luce di considerazioni aggiornate sugli aspetti sanitari e ambientali, l'opera è di fatto inutile".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora uno stop all'inceneritore di Firenze

FirenzeToday è in caricamento