Stazione: scambio soldi-droga sotto gli occhi dei carabinieri, arrestato

Si tratta di un pregiudicato

Un cittadino egiziano di 32 anni è stato arrestato ieri sera dai carabinieri della stazione di Firenze per spaccio. I militari erano impegnati in un servizio specifico di controllo del territorio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, quando hanno sorpreso il pusher in piazza della Stazione intento a cedere un grammo circa di marijuana a un cittadino marocchino di 43 anni, residente a Firenze, che è stato segnalato alla Prefettura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pusher, senza fissa dimora e pregiudicato, è invece finito in manette per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso della perquisizione personale, lo spacciatore è stato trovato in possesso di altri 7 grammi di "erba", subito sequestrata dai carabinieri. L'uomo, infine, è stato portato e trattenuto in camera di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento