Cronaca Rifredi

Stazione di Rifredi: anziana in stato confusionale soccorsa dalla polizia

Il ringraziamento del figlio

La scorsa notte una signora di quasi 90 anni girovagava in stato confusionale nei pressi della stazione di Rifredi. Immortalata dalle videocamere di sorveglianza della vicina caserma della polizia ferroviaria “Petri” è stata immediatamente avvicinata e soccorsa dal personale di polizia preposto alla vigilanza.

La signora è stata confortata, rassicurata e fatta riscaldare poiché fortemente infreddolita. La donna, che non ricordava l’esatto indirizzo di casa, ha però indicato agli agenti il proprio nome e ha rammentato di abitare in una via vicina alla stazione fornendo una sommaria descrizione del palazzo. Gli operatori polfer hanno quindi perlustrato la zona, passando al setaccio tutti gli immobili con le caratteristiche indicate dalla signora e leggendo i nominativi sui campanelli, non favoriti dalle ore notturne. Dopo una lunga ricerca, gli agenti hanno individuato uno stabile, corrispondente alla descrizione fornita dall’anziana, sono entrati, hanno controllato tutti i campanelli fino a quando si sono imbattuti in un appartamento con la porta spalancata.

Svegliato il portiere, gli agenti hanno avuto conferma che la signora risiedeva in quell’appartamento e, dopo aver acquisito il numero telefonico del figlio, lo hanno contattato rassicurandolo sullo stato di salute della madre che, nel frattempo, era stata assistita anche da personale sanitario. 

Il figlio ha fatto pervenire un messaggio di ringraziamento al personale intervenuto per la professionalità e l’umanità dimostrata.

Anziani in aumento in Toscana

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione di Rifredi: anziana in stato confusionale soccorsa dalla polizia

FirenzeToday è in caricamento