menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santa Maria Novella: arrestato latitante a bordo di un treno ad alta velocità

L'uomo deve scontare una condanna per violenza sessuale ed è stato portato in carcere a Rovigo dalla polfer

Gli agenti del compartimento di polizia ferroviaria per la Toscana hanno arrestato, a bordo di un treno, nella tratta Firenze Santa Maria Novella-Venezia Santa Lucia, un cittadino moldavo ricercato per violenza sessuale.

In prossimità della stazione di Rovigo, gli agenti hanno proceduto all’identificazione dell’uomo; da un verifica presso la banca dati, è emerso che l’uomo, con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, era gravato da un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Venezia per il reato di violenza sessuale, commesso nel 2012.

Recentemente rientrato in Italia, senza fissa dimora e privo di una qualunque attività lavorativa, lo straniero è stato accompagnato dai poliziotti al carcere di Rovigo, dove dovrà scontare un anno e due mesi di reclusione.

"Questo risultato operativo - spiega una nota della Polfer - rientra in un più ampio dispositivo che vede gli agenti della polizia ferroviaria impegnati nelle attività di prevenzione e repressione dei reati attraverso mirati servizi anche sui convogli ferroviari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in arrivo il pass vaccinale per spostarsi in libertà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento