rotate-mobile
Cronaca

La città di Kiev dona una statua a Firenze / FOTO

L’opera, raffigurante il poeta Shevchenko, collocata nel cortile della biblioteca delle Oblate

La città di Kiev ha donato una statua in bronzo, raffigurante il grande poeta ucraino Taras Shevchenko, a Firenze. La cerimonia di donazione è avvenuta ieri, in occasione dell’anniversario della nascita del poeta (il 9 marzo 1814).

La delegazione ucraina, composta tra gli altri dall’ambasciatore dell'Ucraina in Italia Yaroslav Melnyk, accompagnato dal Ministro Consigliere Ambasciata d'Ucraina, Dmytro Volovnykiv, dal sindaco di Kiev Vitaliy Klitschko e da Sergii Alieksieiev, deputato ucraino e presidente del gruppo interparlamentare di amicizia con l’Italia,  è stata accolta a Palazzo Vecchio dal sindaco Dario Nardella e dall’assessore alla cultura e relazioni internazionali Tommaso Sacchi. Era presente anche il presidente del consiglio comunale Luca Milani. Dopo i saluti formali nel Salone dei Cinquecento, c’è stato lo scoprimento della statua nel cortile della biblioteca delle Oblate.

“Firenze e Kiev sono unite da storia e cultura e da un gemellaggio siglato nel 1967 che in questi anni ha portato a fruttuosi scambi e visite - ha sottolineato il sindaco Dario Nardella -. Oggi più che mai la cultura è uno dei pilastri principali della rinascita dopo la pandemia e ci fa particolarmente piacere, nell’anno in cui celebriamo universalmente Dante Alighieri, ricordare con questa statua il grande poeta e scrittore Shevchenko, che ha reso famosa l’Ucraina in tutto il mondo e ha dato un contributo fondamentale alla sua letteratura e alla sua lingua”.

La statua è stata realizzata dall’artista ucraino Oleg Pinchuk. A Kiev nel 2015 fu donato da Firenze un monumento dedicato a Dante.

Staua donata a Firenze da Kiev

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città di Kiev dona una statua a Firenze / FOTO

FirenzeToday è in caricamento