Santo Spirito: arresto scambiato per lite

Dopo una breve colluttazione il poliziotto è riuscito a immbolizzare l'uomo accusato di stalking

Alle 18:30 circa di ieri, in piazza Santo Spirito, un agente libero dal servizio ha riconosciuto un uomo su cui pendeva un'ordinanza d'arresto e l'ha arrestato. L'uomo, un 29enne di origine tunisina, era stato portato in carcere per stalking nei confronti dell'ex compagna a fine settembre, il 3 ottobre era stato scarcerato ma il giudice aveva disposto per lui i divieti di vivere nel comune di Firenze e di chiamare la donna. Secondo gli accertamenti della polizia il 29enne ha ignorato entrambe le prescrizioni e quindi il giudice ha emesso una nuova istanza d'arresto.

Ieri sera il poliziotto, riconoscendo l'uomo, ha provato a fermarlo ma questo ha cercato di scappare destando la curiosità dei passanti nella piazza. Tra i due è iniziata una colluttazione che ha portato i cittadini a filmare quanto stava accadendo pensando che fosse una lite. All'arrivo dei colleghi il poliziotto si è identificato e ha spiegato la situazione. Il 29enne è stato arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 27 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento