rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca Rifredi

Rifredi: lo stalker impenitente torna a perseguitare la ex e finisce in carcere

Intervento dei carabinieri e l'uomo, già arrestato la scorsa settimana, è finito a Sollicciano

I carabinieri hanno arrestato per la seconda volta in una settimana un 30enne albanese ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti della ex compagna 32enne.

Nella serata di sabato 18 dicembre, infatti, i militari fiorentini del nucleo investigativo e del radiomobile hanno rintracciato l'uomo, già gravato da vari precedenti di polizia, nei pressi del bar in zona Rifredi dove lavora l'ex compagna: lo stesso luogo in cui era stato arrestato in flagranza il 14 dicembre scorso.

Violenza in famiglia e stalking: arrestato 36enne

A suo carico il gip del tribunale di Firenze, su richiesta della procura, aveva emesso il 17 dicembre un’ordinanza di aggravamento di misura cautelare, per aver posto in essere ulteriori condotte persecutorie nei confronti della vittima (consistenti anche in minacce di morte), dopo che era stato scarcerato a seguito dell’udienza di convalida dell’arresto in flagranza e sottoposto al divieto di avvicinamento alla persona offesa. 

L’uomo è stato quindi portato in carcere a Sollicciano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifredi: lo stalker impenitente torna a perseguitare la ex e finisce in carcere

FirenzeToday è in caricamento