menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stadio, appello della società viola ai sindaci metropolitani: "Segnalateci aree a disposizione"

Dopo le dichiarazioni shock di Commisso - "Nè Mercafir né Franchi" - ecco la nota della Fiorentina

Dopo le ultime dichiarazioni shock di Rocco Commisso sullo stadio - "Né Mercafir nè Franchi" - l'Acf Fiorentina ha lanciato un appello formale a tutti i sindaci della Città Metropolitana di Firenze, affinché segnalino al Club viola le possibili aree su costruire il nuovo stadio, con opere connesse.

Le proposte, spiega la società di viale Fanti con una nota, dovranno essere formalizzate in modo che, alla fine di marzo, la stessa possa valutare le opzioni alternative a quelle emerse ad oggi, prima fra tutte quella che prevede il nuovo impianto nell'area Mercafir, area per la quale il 7 aprile scadranno i termini del bando per l'alienazione dei terreni.

"La Fiorentina ringrazia tutte le realtà di Firenze e i sindaci della Città Metropolitana che hanno già manifestato il loro interesse per individuare delle soluzioni fattibili per realizzare nei tempi brevi e con i costi giusti il nuovo Stadio della Fiorentina e dei suoi tifosi" si legge nella nota della società gigliata.

"Attraverso lo Studio Archea dell’Architetto Marco Casamonti (info@archea.it) si potranno presentare le proposte correlate delle informazioni necessarie per potere valutare al meglio e in tempi rapidi la fattibilità delle candidature pervenute - prosegue la nota -. Entro fine marzo la Fiorentina dovrà avere la consapevolezza delle eventuali soluzioni alternative che potrebbero inserirsi nella scelta della zona ottimale che vedrà la nascita della prossima casa Viola".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Galleria degli Uffizi e Palazzo Pitti: ecco quando riaprono

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Casi coronavirus: 520 nuovi casi positivi e 21 decessi

  • Sport

    Nuovo stadio: vertice a tre in Palazzo Vecchio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento