Contro lo spreco di cibo: in un anno Unicoop Firenze dona oltre 2 milioni di euro di generi alimentari

I dati diffusi nella giornata contro lo spreco alimentare

Nel 2019 oltre 2.250.000 euro di generi alimentari sono stati destinati a 76 associazioni onlus grazie al progetto Buon Fine. Sono i risultati di Unicoop Firenze, diffusi nella Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare.

Nel 2019 il progetto ha coinvolto 71 negozi Coop.Fi e fra i generi alimentari donati, per un valore complessivo di oltre 2.250.000 mila euro, quasi 300.000 euro sono prodotti freschi provenienti dai reparti rosticceria e gastronomia.

Se Buon Fine è partito nel 2004, una delle prime esperienze a livello nazionale, è dal 2007 che Unicoop Firenze ha affiancato al recupero di generi alimentari industriali e non alimentari quello dei prodotti freschi e freschissimi (prossimi alla scadenza, ma ancora validi) da destinare alle mense solidali.

Dal 2013, invece, è partito in alcuni punti vendita il progetto della cessione di prodotti cotti del reparto gastronomia e rosticceria, con l’obiettivo di destinare alcuni di questi alimenti, quelli più facilmente rigenerabili, come lasagne, cannelloni, pollo e verdure cotte, alle associazioni di volontariato, che le utilizzano per i pasti nelle mense aperte alle persone bisognose del territorio.

I prodotti destinati al Buon Fine, perfettamente integri dal punto di vista nutrizionale e igienico, ma ritirati dalla vendita perché non più conformi alla presentazione commerciale, sono raccolti e conservati in base a precise Linee Guida, in modo che possano essere ceduti a titolo gratuito a organizzazioni no profit attive nel sociale, che li utilizzano per realizzare pasti o pacchi spesa.

"Da non dimenticare mai infatti la regola per il frigo” first in-first out”, ossia consumare prima i cibi che entrano in frigo per primi e quindi sono più vicini alla scadenza rispetto agli ultimi acquisti", l'invito rivolto ai propri soci da Unicoop Firenze. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I numeri in Italia dello spreco alimentare

Oltre 2.200.000 tonnellate di cibo si sprecano ogni anno nelle case degli italiani, una stima di 36,54 chilogrammi a testa e un valore di quasi 12 miliardi di euro che sommati ai 3 miliardi 293 milioni di spreco della filiera ci portano ad oltre 15 miliardi di euro in totale. Coop contribuisce alla riduzione degli sprechi con un Buon Fine che a livello nazionale conta 6190 tonnellate di cibo destinate a 948 associazioni di volontariato in tutta Italia nel solo 2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ministero e Iss: "Toscana a rischio lockdown, è nello scenario 3". Ipotesi chiusure scuole e tutte attività sociali, culturali e sportive

  • Coronavirus, verso un nuovo Dpcm: ipotesi 'coprifuoco' alle 22 ovunque

  • Coronavirus: nuovo Dpcm nelle prossime ore. Verso la chiusura di palestre e centri estetici, confermato il "coprifuoco"

  • Coronavirus, impennata di nuovi casi: 755 in Toscana 263 a Firenze  

  • Coronavirus, Careggi torna al lockdown: stop alle visite dei parenti

  • Coronavirus: in Toscana altro balzo in avanti, 906 nuovi casi. Cinque decessi, tutti a Firenze

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento