rotate-mobile
Cronaca Campi Bisenzio

Spari nel condominio di via Baracca: sequestrata droga a casa della compagna del ferito

Proseguono gli accertamenti dei carabinieri

Per la sparatoria avvenuta domenica scorsa in un condominio in via Baracca, è stata eseguita una perquisizione domiciliare a San Donnino, frazione di Campi Bisenzio, presso il domicilio del 52enne ferito, tuttora in prognosi riservata, dove risiede anche la compagna. Nel garage sono stati rinvenuti otto panetti di hashish, per un peso complessivo di quattro chili. La donna, che ha precedenti per reati in materia di stupefacenti, è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio e portata in carcere a Sollicciano.

Proseguono dunque le indagini dei carabinieri coordinate dal pm Vito Bertoni della procura fiorentina, per comprendere i motivi scatenanti la sparatoria avvenuta nel pomeriggio dello scorso 12 giugno sulle scale condominiali al secondo piano del palazzo, al civico 150. Ad affrontarsi, due pregiudicati italiani di 72 e 52 anni, Francesco Vescovo e Luigi Innocenti.

Spari nel condominio di via Baracca: un fermo per tentato omicidio, trovata una pistola

Ad avere la peggio l'Innocenti, portato in gravi condizioni a Careggi. Gli spari sarebbero stati esplosi alle 13:30 circa e sarebbero stati 4 o 5 secondo quanto raccontato da un condomino. Vescovo, residente nel palazzo, agli arresti domiciliari per una passata condanna, è stato sottoposto a fermo per tentato omicidio dopo esser stato a sua volta curato in ospedale e poi dimesso.

Sono già stati trovati e sequestrati dai carabinieri sia una pistola calibro 7,65, nella vegetazione adiacente alla recinzione del complesso condominiale, che 5 bossoli del medesimo calibro, rinvenuti tra il pianerottolo e l'ingresso dell'appartamento della persona sottoposta a fermo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari nel condominio di via Baracca: sequestrata droga a casa della compagna del ferito

FirenzeToday è in caricamento