Montelupo: spari notturni per allontanare i cinghiali

Un’ordinanza del sindaco ne limita l’utilizzo

Foto di repertorio

Spari nella notte vicino alle case: nell’estate nelle zone rurali di Montelupo e in quelle più prossime alla campagna hanno cominciato ad essere frequenti, tanto che alcuni cittadini hanno presentato una segnalazione al comune.

Si tratta di dissuasori, cannoni anti cinghiali, utilizzati da alcuni agricoltori per proteggere vigne e campi di granturco.

I rumori già fastidiosi di giorno, costituiscono un reale problema di notte per chi abita in prossimità delle zone interessate; anche perché il suono ha decibel elevati.

L’amministrazione comunale si è attivata per capire come intervenire, visto che non esistono norme, leggi o regolamenti regionali e nazionali in materia.

L’amministrazione comunale ha intenzione di intervenire quanto prima per regolamentare la situazione, ma intanto il sindaco ha pubblicato un’ordinanza urgente che ne disciplina l’utilizzo.

L'ordinanza

L’uso dei dissuasori sonori, su tutto il territorio comunale, è consentito dalle 8 alle 21 nel rispetto dei seguenti criteri:
- posizionamento del cannone il più possibile lontano da abitazioni (comunque a non meno di 100 metri) e con la bocca di sparo non orientata verso di esse;
- fascia oraria: 8:00 - 13.00 e 15.00 - 21.00: cadenza di sparo massima ogni 3 minuti;
- fascia oraria: 13.00 - 15.00: cadenza di sparo massima ogni 6 minuti.

Ovviamente saranno effettuati controllo e sanzionati i trasgressori.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: un nuovo Dpcm, dieci giorni per i regali e regole per lo shopping. Come sarà il Natale 2020

Torna su
FirenzeToday è in caricamento