menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spari in casa nella notte: il Prefetto gli vieta l'uso delle armi

L'episodio in viale Don Minzoni: l'uomo ricoverato in psichiatria

Aveva in casa un vero e proprio arsenale e nei giorni scorsi aveva esploso due colpi di fucile svegliando i vicini. Oggi il prefetto Laura Lega ha firmato il decreto con il quale a Vanni Fantozzi “è fatto divieto di detenere a qualsiasi titolo, armi, munizioni e materie esplodenti di qualsiasi genere, con l’obbligo di consegnare immediatamente tutto il materiale che eventualmente detiene”.

Il provvedimento è stato adottato a seguito dell’intervento effettuato dalla polizia la notte del 16 settembre scorso in viale Don Minzoni a Firenze. Bloccato dagli agenti in evidente stato confusionale l’autore dei colpi era stato trasportato dal personale del 118 al reparto di psichiatria dell’ospedale Santa Maria Nuova di Firenze, dove è attualmente ricoverato.

Il comportamento messo in atto e lo stato psicofisico segnalati nella relativa informativa di polizia, hanno indotto a ritenere che Fantozzi sia “carente dei requisiti di assoluta affidabilità e di idoneità psicofisica previsti in materia di armi”, condizione indispensabile per il mantenimento del porto di armi per uso sportivo, di cui l’interessato era titolare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento