menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio alla stazione di Rifredi: il pusher scappa, intervengono i passeggeri del treno

L'uomo si era rinchiuso in bagno, quando ha tentato di fuggire è scaturita una colluttazione con l'agente

I passeggeri danno manforte al poliziotto durante il fermo di un pusher in fuga. Dopo numerose segnalazioni di spaccio di eroina nei pressi della stazione di Rifredi, tutte avvenute il mattino presto, ieri gli agenti del commissariato di zona si sono appostati assistendo in pochi minuti alla cessione di sei dosi ad altrettanti clienti. Quando i poliziotti sono usciti allo scoperto, un pusher è fuggito salendo di corsa su un treno regionale e rinchiudendosi all'interno di un bagno. Una volta aperta la porta, il giovane, cittadino nigeriano di 26 anni, ha tentato la fuga. Ne è scaturita una colluttazione che ha visto il 26enne e l'agente di polizia cadere nel corridoio del vagone. La situazione si è risolta grazie anche all'intervento di alcuni passeggeri che sono intervenuti per dare una mano al rappresentante delle forze dell'ordine. Il cittadino nigeriano è stato quindi arrestato con l'accusa di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento