Spaccio alla stazione: scappa tra le auto sui Viali poi colpisce un carabiniere

Tenta di eludere il controllo in strada

Nella tarda serata di ieri sera un equipaggio del nucleo radiomobile dei carabinieri ha fermato un ventenne del Gambia dopo che aveva tentato di sfuggire ad un controllo di fronte alla stazione di Santa Maria Novella. Il giovane si trovava infatti a bordo di una bici - all'angolo tra Via Nazionale e Via Fiume - come ad aspettare qualcuno quando i carabinieri lo hanno fermato per controllargli i documenti. Il giovane ha scaraventato la bici a terra e spintonato un maresciallo per poi fuggire di corsa verso Via Valfonda. 

Il giovane si è buttato nel mezzo della carreggiata di Viale Strozzi creando più volte situazioni pericolose per gli automobilisti fino a quando non è stato bloccato all'altezza del sottopassaggio. Qui è nata una colluttazione con i militari durante la quale il giovane ha colpito con un pugno il volto un carabiniere, provocandogli una ferita, prima di essere definitivamente immobilizzato.  

Il 20enne, irregolare, senza fissa dimora con vari precedenti di polizia, si è scoperto che già stato colpito dal divieto di dimora nel comune di Firenze. Lo stesso, che inoltre aveva nascosti nei suoi indumenti sette grammi tra hashish e marijuana, è stato arrestato per i reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e per il possesso della sostanza stupefacente. Oggi è finito in tribunale per la direttissima. Il carabiniere ferito ne avrà per 5 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

  • Pelago, violenta rissa per un parcheggio: prognosi fino a 30 giorni, 4 denunciati

  • Firenze low cost: ecco dove mangiare un bene spendendo poco

  • Cinque cose da fare a Firenze per vivere il Natale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento