Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Rifredi

Rifredi: spaccia davanti a scuola con la compagna incinta 

Si portava dietro anche la compagna in stato interessante, verosimilmente per non dare nell’occhio

Ieri mattina, dopo un inseguimento per le strade di Rifredi, la polizia di Stato ha arrestato un un cittadino nigeriano di 23 anni. Il soggetto è stato fermato in un parcheggio in via Benedetto Dei, al termine di una corsa partita da via Del Terzolle, dove poco prima gli agenti del commissariato di Rifredi lo avevano sorpreso all’opera. I poliziotti si sono appostati nei pressi del sottopasso ferroviario, dal quale è possibile raggiungere a pochi metri di distanza un istituto scolastico della zona, il Leonardo da Vinci, proprio per contrastare il fenomeno dello spaccio. Intorno alle 13.30 il giovane, che poi è finito in manette, è arrivato da via Fantoni in compagnia di una ragazza in stato interessante.

Il 23enne nigeriano si è incontrato nel sottopasso con un cliente arrivato in monopattino; la donna è invece rimasta in disparte, mentre gli altri due si sono allontanati verso una rampa pedonale che porta direttamente alla scuola e, poco dopo, hanno concluso l’affare: un grammo e mezzo di eroina in cambio di 40 euro.

Gli agenti sono subito intervenuti mostrando i distintivi: l’acquirente - successivamente segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti - è rimasto pietrificato, mentre il 23enne è scappato a piedi, inseguito dai poliziotti.

La corsa non è durata molto: il fuggitivo è finito in manette con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti aggravato dal fatto di essere avvenuto in prossimità di un istituto scolastico. Lo spacciatore, già noto alle forze di polizia, è stato accompagnato al carcere fiorentino di Sollicciano.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifredi: spaccia davanti a scuola con la compagna incinta 

FirenzeToday è in caricamento