Droga, spaccio in centro: controlli a raffica, arrestati 4 pusher

La polizia ha eseguito controlli in città ma anche in periferia

Raffica di arresti per droga a Firenze dopo che la polizia di Stato ha passato al setaccio centro storico e periferie. Operazioni che si sono concluse con  con l’arresto di 5 persone. Oltre al pr fiorentino fermato nel centro storico, sono infatti finite in manette altre 4 persone tra l’Oltrarno, Rifredi e via Aretina.

Proprio in via Aretina giovedì sera, intorno alle 23, una pattuglia del Reparto prevenzione Toscana ha arrestato un cittadino tunisino di 33 anni sorpreso durante un controllo con 8 dosi di cocaina, e oltre 500 euro in contanti verosimilmente frutto della sua attività di spaccio.

Nei giorni scorsi, invece, la squadra di polizia giudiziaria del Commissariato Oltrarno ha arrestato due pusher tunisini di 19 e 31 anni. Gli inquirenti hanno seguito a distanza il 31enne, uscito da un appartamento di via del Pignoncino, sorprendendolo poco dopo a spacciare una dose di cocaina in piazza delle Cure. Tornati poi in via del Pignoncino, per approfondire la questione, gli investigatori hanno visto il 19enne tunisino uscire in fretta e furia dal palazzo e hanno deciso di fare subito un controllo.

I loro sospetti erano fondati poiché quest’ultimo aveva infilato in un borsello quasi 3 etti e mezzo di hashish, 20 dosi di cocaina e una bilancina di precisione. Altre due dosi di cocaina sono state poi rinvenute nell’appartamento dove i due fermati abitavano insieme.

Gli inquirenti ritengono che il più giovane dei due, non vedendo rientrare a casa il complice, abbia prelevato il grosso dello stupefacente illecitamente detenuto e la bilancina di precisione con l’intenzione di nascondere tutto il materiale altrove. Entrambi sono finiti in manette.

Non solo, la squadra di polizia giudiziaria del Commissariato di Rifredi ha arrestato per illecita detenzione di droga un fiorentino di 38 anni. Gli agenti gli hanno trovato oltre un etto e mezzo di hashish nella sua abitazione in via San Jacopino. La scoperta è stata fatta grazie a Mia, uno dei cani antidroga della Questura di Firenze che a diversi metri di distanza ha segnalato una finestra di un appartamento seminterrato.

Gli agenti si sono appostati per diverse ore fino a quando non hanno fermato l’inquilino 38enne mentre stava per entrare in casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 1 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento