rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Il Pignone  / Piazza Paolo Uccello

Spaccio alle Cascine: dopo il crack trovati farmaci usati come droghe 

Alla vista dei carabinieri scappano ma vengono raggiunti e tratti in arresto. Trovati droga, soldi e materiale vario di dubbia provenienza

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Dopo i sequestri di crack degli ultimi giorni alle Cascine, ieri i carabinieri hanno eseguito nel parco un sequestro di 62 pasticche di pregabalin, un antiepilettico che viene reperito anche nel dark web e che se assunto con alcolici può dare effetti eccitanti molto pericolosi. Perfino letali. 

Il sequestro è stato operato dai militari del nucleo radiomobile che, mentre transitavano in Piazza Paolo Uccello, all'intersezione con il Ponte della tramvia che si collega con il parco, hanno notato tre giovani che si sono dati alla fuga alla vista dei militari. Gli operanti, insospettiti, li hanno raggiunti bloccandone due. Gli accertamenti hanno permesso di rinvenire sulla loro persona: una dose di cocaina, 4 blister del “pregabalin” e la somma di 340 euro.

I carabinieri hanno approfondito il controllo presso il loro domicilio dove hanno rinvenuto: 700 grammi di hashish, 4.700 in contanti euro, oltre a materiale di vario genere (41 cellulari, 4 PC, 4 tablet, 2 cuffie, 1 console, 1 monopattino, uno strumento a fiato, profumi e 2 borselli Luis Vuitton).

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, mentre per i due algerini, di 34 e 36 anni, sono scattate le manette per l’ipotesi del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione, e sono stati associati presso la casa circondariale di Sollicciano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio alle Cascine: dopo il crack trovati farmaci usati come droghe 

FirenzeToday è in caricamento