rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Piazza Massimo D'Azeglio

'Tour' di Forza Italia tra piazza D'Azeglio e via de' Serragli: “Spaccio e cantieri infiniti, questa è cattiva amministrazione”

Il vice-presidente del consiglio regionale Marco Stella: “Presidi delle forze dell'ordine contro il degrado e sgravi fiscali per chi subisce lavori stradali”

'Tour' di Forza Italia, questa mattina, con il vice presidente del consiglio regionale Marco Stella, tra piazza D'Azeglio e via de' Serragli.

“Piazza D'Azeglio è una delle piazze più belle di Firenze ma la notte si trasforma in terra di nessuno, in balìa di spacciatori, ubriachi, clochard che infastidiscono e molestano i cittadini”, dice Stella.

“I cittadini domandano più sicurezza e meno degrado. Chiediamo un presidio delle forze dell'ordine in piazza e più telecamere di sorveglianza”, chiede Stella.

C'è poi la questione dei bagni pubblici: “Sono chiusi da due anni, senza motivo, con conseguente difficoltà nella fruizione del giardino da parte di anziani e mamme con bambini”.

Sui bagni c'è un cartello con lo stemma del comune che dice: 'Chiuso per lavori'. Sopra c'è un altro cartello, evidentemente ironico perché recita: 'Fine lavori 31 febbraio'. Una data inesistente.

Simone Scavullo, del comitato 'Cittadini per Firenze', punta invece il dito sull'area cani non ancora ultimata e sui nuovi alberi, non innaffiati e quindi seccati: “Il sistema di irrigazione non funzionava e oltre dieci alberi sono seccati, soldi pubblici buttati. L'area cani, costata 57mila euro, doveva essere pronta a luglio e ancora non è ultimata”.

“E la notte qui si trasforma, tra 'festicciole' a cielo aperto e spaccio. Continuiamo a trovare siringhe - aggiunge Scavullo -. Gli assessori vengano a vedere”.

Stella, come detto, attacca anche su via dei Serragli, in Oltrarno. “I cantieri sono iniziati nel 2015, tra pochi mesi saremo nel 2020 e la via è ancora interrotta per lavori stradali. E' l'emblema dell'incapacità di questa cattiva amministrazione a portare a termine in tempi accettabili i lavori pubblici”, accusa l'esponente di Forza Italia, che chiede a Palazzo Vecchio detrazioni delle imposte e sconti sulle bollette dell'acqua (i lavori sono di Publiacqua) per gli esercenti della zona, oltre a parcheggi gratuiti per residenti e clienti fino alla fine degli interventi.

Infine una battuta sulle elezioni regionali del prossimo maggio. “In Toscana - dice Stella -, il candidato del centrodestra spetta a Forza Italia. Se non si troverà, ben vengano le primarie”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Tour' di Forza Italia tra piazza D'Azeglio e via de' Serragli: “Spaccio e cantieri infiniti, questa è cattiva amministrazione”

FirenzeToday è in caricamento