menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sosta selvaggia in zona pedonale: i fiorentini tornano in centro, ma con l'auto | FOTO

Su Facebook le immagini eloquenti di piazza Strozzi. Oltrarno invaso dai veicoli

Il lockdown (per fortuna) sembra un ricordo lontano e i fiorentini si buttano sempre più nella movida. Forse anche l'assenza della folla dei turisti e i minori controlli favoriscono il ritorno di una pratica mai abbandonata: la sosta selvaggia.

Non è la prima volta che segnaliamo i problemi del centro storico, ma la pratica sembra, nell'era post-emergenza, se possibile anche più spregiudicata di prima. Almeno da quanto sembra dalle foto pubblicate sul gruppo Facebook "Firenze Oltrarno e centro storico", che segnala situazioni evidenti.

Siamo in piazza Strozzi, area pedonale. In un post con foto scattate in orario "dopo cena" di giovedì scorso, si segnala che la piazza è "(ri)diventata da mesi e mesi, come prima più di prima, area di parcheggio libero selvaggio ad uso movida e dintorni".

Come immagineranno gli abitanti e i frequentatori del centro, non si tratta dell'unica zona "colpita" dal problema della sosta selvaggia. Una delle zone che da tempo lamenta maggiormente il problema è proprio l'Oltrarno. E così sul gruppo si trovano immagini di piazza Tasso, Santo Spirito e le ultime pubblicate di vie strette come Borgo Tegolaio (in una delle foto nella galleria sopra).

La strada è definita "Luogo 'privilegiato' (tra tanti altri, financo ogni dove è 'pienato' come un'ovo...) della sosta selvaggia in Oltrarno. Cosa aspetta (e perchè non lo fa?... ) il Sindaco a far rispettare le regole con un provvedimento (l'unico efficace) di ztl no stop?".

Insomma con la tregua della pandemia le cattive maniere sembrano essere tornate tutte in voga. E a Firenze, per non smentirsi, si preannuncia la solita estate di polemiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento