rotate-mobile
Riqualificazione in corso / Il Poggetto / Via Taddeo Alderotti

Ex Meccanotessile, al via i lavori per ludoteca e centro giovani

Sopralluogo negli spazi destinati all’Università per adeguare la progettazione

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Va verso la composizione definitiva il quadro della destinazione dell’ex Meccanotessile: da lunedì prenderanno il via i lavori per la realizzazione della ludoteca e del centro giovani, mentre procede il cantiere per il social housing, con completamento delle residenze programmato entro l’anno, e la destinazione all’Università di Firenze dell’area precedentemente prevista per l’Isia. È quanto emerso nel corso di un sopralluogo alla presenza dell’assessora ai Lavori pubblici e università Titta Meucci e della rettrice Alessandra Petrucci, insieme ai tecnici di Comune e Università ed ai rappresentanti dello storico comitato ‘Il Meccanotessile è dei cittadini’.  Gli interventi in corso vanno ad aggiungersi alle opere già completate con la realizzazione del giardino e del parcheggio. 

Resta da sciogliere il nodo Indire

Il sopralluogo è stato l’occasione per discutere insieme ai tecnici anche le necessarie modifiche alla progettazione sulla base delle esigenze dei nuovi ‘inquilini’ del complesso. La visita si è estesa anche ai locali rispetto ai quali è in corso l’interlocuzione con l’Indire, nel caso dovesse venir meno l’interesse da parte dell’Istituto: l’Università ha infatti manifestato un interesse concreto all’utilizzo anche di questi spazi. 

L’Ateneo ha inoltre espresso la disponibilità a impegnarsi nella riqualificazione dello spazio pubblico che unisce i due blocchi del complesso, in modo da realizzare una piazza pubblica sulla quale affacceranno la biblioteca universitaria e gli spazi ristorazione che potranno essere aperti non solo agli studenti ma anche ai cittadini del quartiere. 

Sopralluogo per ripensare progettazione degli spazi

“Un sopralluogo importante per mettere a punto al meglio l’ingresso dell’Università in un complesso che procede verso la completa riqualificazione - hanno detto l’assessora Meucci e la rettrice Petrucci -. La progettazione degli spazi sarà adeguata alle esigenze della didattica e dei servizi agli studenti manifestate dall’Università. Un ulteriore passo nella rigenerazione di un’area abbandonata dagli anni ‘70 e che ora si propone sempre più come hub di alta formazione, innovazione abitativa e sociale e valorizzazione della dimensione pubblica e di servizio”. 

FOTO - Ex Meccanotessile, il grande (perenne) 'buco nero' di Rifredi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Meccanotessile, al via i lavori per ludoteca e centro giovani

FirenzeToday è in caricamento