menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sollicciano, oltre cento agenti sotto organico: "E' un fronte di guerra"

Firenze e la Toscana nel rapporto del sindacato Uilpa. Carenza record a Montelupo fiorentino

Nel quadro della carenza di personale nelle carceri italiane spuntano anche la Toscana e Firenze. E' quanto emerge dal rapporto del sindacato di polizia penitenziaria Uilpa. E se a livello nazionale la carenza di agenti nelle carceri è pari al 26%, le cose a Sollicciano vanno anche peggio: si registra un preoccupante -43,80% con una carenza di oltre cento agenti rispetto al personale previsto.

Le cose vanno un po' meglio nell'adiacente, ma molto più piccolo, istituto Gozzini, dove la carenza è del 21,74%, dieci uomini in meno rispetto alle 56 previste. Il record negativo, però, va a Montelupo Fiorentino, dove la carenza è dell'81,63%. “La vita all’interno degli istituti penitenziari assomiglia sempre più ad un fronte di guerra, il sistema vive tre grandi problemi che chi ci governa ha il dovere di affrontare – sostiene il segretario generale della Uilpa polizia penitenziaria Angelo Urso – uno è quello della fatiscenza delle strutture, l’altro è quello del modello organizzativo attuato dall’amministrazione penitenziaria e l’ultimo, quello più importante, è costituito dalla insufficienza di organico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento