rotate-mobile
Cronaca

Scuola, i sindacati: caos in arrivo per cattedre scoperte

Conferenza stampa di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams Firenze

Scuola ancora sotto i riflettori. Questa mattina i sindacati Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Unams Firenze hanno tenuto una conferenza stampa per denunciare la situazione a un paio di settimane dalla riapertura degli istituti anche alla luce dell'emergenza Covid-19. 

I sindacati hanno snocciolato numeri precisi, segnalando come siano state regolarmente effettuate le immissioni in ruolo su Infanzia e Primaria (circa 200 e 400) ma di come si prospetti dietro l'angolo un cortocircuito alle secondarie. Sia Medie sia Superiori. Ovviamente le soluzioni vengono richieste a governo e ministero dell'istruzione. 

Secondo i dati riportati, sarebbero potuti "essere immessi in ruolo rispettivamente 329 e 550 docenti, per un totale di 879" ma "il ruolo lo hanno preso solamente in 57, pari al 6,4%".  A Firenze sarebbero quindi "822 classi scoperte tra Medie e Superiori (la maggior parte in Italiano e Matematica)".  
I sindacati spiegano come vi sia disponibilità di nuovi giovani docenti ipotizzando come però sarà probabile il ricorso alle supplenze - su cui peraltro peserebbe anche dei ritardi per la nuova procedura informatizzata  - preferendole alle stabilizzazioni. 

Incertezza non solo nelle cattedre ma anche nel personale amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA). "Da anni denunciamo la scarsità di questi organici e per tutta risposta questi sono i numeri autorizzati dal Ministero: per quanto riguarda i collaboratori scolastici, su 326 posti vuoti sono previste solo 107 assunzioni; per gli assistenti amministrativi su 150 posti vuoti solo 52 assunzioni, mentre per gli assistenti tecnici sono previste solo 13 assunzioni".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, i sindacati: caos in arrivo per cattedre scoperte

FirenzeToday è in caricamento