Sicurezza per i tassisti, la Lega: “Divisorio con i passeggeri e cintura non obbligatoria”

Da Firenze il Carroccio lancia la proposta di una nuova legge nazionale

Foto d'archivio

Un divisorio tra i sedili anteriori e quelli posteriori, come accade in moltissime città del mondo, telecamere a bordo obbligatorie in tutta Italia (a Firenze ci sono già), possibilità di dire di no al quarto passeggero che voglia sedersi davanti accanto al conducente e cintura non obbligatoria per il tassista.

Sono i contenuti, presentati questa mattina a Palazzo Vecchio dalla Lega e dal presidente nazionale di Uritaxi Claudio Giudici, che il Carroccio metterà nero su bianco in un disegno di legge che vedrà come prima firmatrice la senatrice Tiziana Nisini.

“Le aggressioni contro i tassisti sono in aumento e questo disegno di legge vuole garantire più sicurezza a chi esercita questa difficile professione, svolta anche da molte donne”, commentano per la Lega il capogruppo in consiglio comunale Federico Bussolin, il segretario provinciale Alessandro Scipioni e il consigliere comunale e presidente della cooperativa 4390 Luca Tani, assieme a Giudici e Nisini.

La senatrice propone poi un fondo nazionale per "aiutare economicamente i tassisti a dotarsi dell'eventuale divisorio, perché non tutti potranno permetterselo".

Alla presentazione della proposta era presente anche Silvia Ghirelli, figlia di Gino, il tassista 67enne finito in coma per oltre due anni dopo aver denunciato un'aggressione da parte di due giovanissimi fiorentini vicino a piazza Beccaria nel luglio del 2017 e poi morto poche settimane fa. Giovani alla fine assolti in primo grado per legittima difesa lo scorso novembre.

“Non so se un divisorio avrebbe aiutato mio padre, perché l'aggressione è avvenuta fuori dall'auto, ma sarebbe senz'altro utile per aumentare la sicurezza. Quanto all'assoluzione dei due giovani - le parole di Silvia Ghierelli -, io e mia madre siamo rimaste sbalordite e distrutte, speriamo che in appello le cose vadano diversamente”. Processo di appello che comincerà ad inizio febbraio.

(Sotto la conferenza stampa della Lega: da sinistra Tani, Ghirelli, Scipioni, Bussolin, Misini e Giudici)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

la conferenza stampa della lega-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento