rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino: cattivi odori dall'impianto di Case Passerini 

L’assessore Bicchi: “Fenomeno legato alle temperature, ma l’attenzione al problema è massima”

Odori pungenti provenienti dall'impianto di compostaggio di Case Passerini. Così forti negli ultimi giorni che i cittadini sestesi si sono visti costretti a rivolgersi all'amministrazione comunale. Motivo per cui quest'ultima ha chiesto l'intervento del gestore dell'impianto. 
 
“Il fenomeno - ha detto l’assessore all’ambiente Silvia Bicchi - è tipico del processo di fermentazione che sta alla base del funzionamento dell’impianto ed è normale che si acutizzi con le alte temperature. Situazioni analoghe si stanno verificando in altri impianti di compostaggio, come quello di Montespertoli. Non ci sono pericoli per la salute dei cittadini né malfunzionamenti. Alia sta provvedendo ad arginare le emissioni odorose intensificando l’uso di essenze profumate, espediente utilizzato normalmente per mitigare il disagio olfattivo, ma al momento si confida soprattutto in un abbassamento delle temperature e nel cambio di direzione dei venti”. 

“Nelle prossime settimane - conclude - continueremo a monitorare la situazione e, senz’altro, riferiremo in Consiglio comunale non appena possibile. Da parte nostra l’attenzione a questo problema è massima e, superata questa fase critica, ci confronteremo con Alia affinché vengano messe in campo tutte le misure volte a prevenire e limitare i disagi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesto Fiorentino: cattivi odori dall'impianto di Case Passerini 

FirenzeToday è in caricamento