Cronaca

Sorpresi mentre rubano su una vettura fuggono dalla polizia in auto e a piedi: conducente arrestato nel parco

Tentativo di fuga rocambolesca, complice in fuga

Stavano rubando da un'auto in sosta, ma sono stati visti dalla finestra da un residente, attirato dal rumore. E' successo intorno all'1:40 della notte tra sabato e domenica scorsi in via Scopino, nel Comune di Sesto Fiorentino.

Il cittadino che li ha sorpresi, come si apprende dalla ricostruzione della polizia, è sceso in strada per prendere il numero di targa dell'auto dei malviventi, che sono immediatamente fuggiti in auto, dopo avere rotto il vetro di un'auto in sosta a scopo di furto.

La polizia è stata allertata dal cittadino di cui sopra. Nel frattempo, una pattuglia nei pressi, del commissariato di Sesto Fiorentino, anche questa quindi già allertate di quanto stava accadendo, si sono viste sbucare di fronte l'auto dei malviventi.

Questi, dopo una breve fuga in auto, hanno lasciato l'auto di fronte al cancello del parco del Neto ed hanno proseguito di corsa.

Gli agenti hanno fermato quello che era il conducente dell'auto, mentre il complice è riuscito a fuggire. Il fermato, arrestato per furto aggravato in concorso e ricettazione, è risultato essere un italiano di 34 anni, già noto alle forze dell'ordine.

All'interno dell'auto sono stati trovati attrezzi e diverso materiale e oggetti ritenuti proventi di furto: profumi, occhiali da sole, portafogli, bracciali, un telefono cellulare, indumenti, guanti, un coltello, un cacciavite.

Da controlli successivi è risultato che anche l'auto utilizzata dai due ladri era stata rubata. Il proprietario è stato contattato dalla polizia, che ha comunicato il ritrovamento del mezzo: era stata parcheggiata a Firenze venerdì 28 maggio.

Nella scorsa notte, tra domenica e lunedì quindi, ci sono stati altri due episodi, con un arresto e una denuncia, di furti su auto.

Intorno alle 3 di notte, in via delle Gore, una volante della polizia ha notato un uomo in atteggiamento sospetto, che si era nascosto al passaggio degli agenti.

Controllato, aveva con sé, tra le tasche dei pantaloni e una sacca che portava, un paio di forbici, un coltello, un binocolo, una torcia, dei guanti e dei giubbotti. Il fermato, 27enne tunisino, ha poi ammesso di averli rubati da un'auto in sosta nella vicina via del Berignolo.

L'auto è stata trovata con un vetro infranto e il materiale rubato restituito al proprietario. Il 27enne è stato arrestato per furto aggravato e sanzionato per violazioni delle norme anti Covid.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi mentre rubano su una vettura fuggono dalla polizia in auto e a piedi: conducente arrestato nel parco

FirenzeToday è in caricamento