rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Sesto Fiorentino

Sesto, corteo per la Richard Ginori: "Resti a Sesto Fiorentino"

I sindacati temono il trasferimento dello stabilimento, a giorni incontro in Regione con proprietà e liquidatori

Oltre 400 persone in corteo per chiedere che la Richard Ginori rimanga a Sesto Fiorentino. Hanno sfilato questa mattina dallo stabilimento di viale Giulio Cesare fino alla piazza del Comune.

“Il futuro della Ginori è Sesto, deve restare qui. Il Museo di Doccia deve riaprire, gli investimenti devono riqualificare la manifattura. Per il bene dei lavoratori, della cittadinanza sestese e dell’area metropolitana fiorentina”, hanno detto i sindacati organizzatori della manifestazione (Cgil, Cisl, Uil, Cobas di categoria).

Al termine del corteo, sindacalisti e lavoratori sono stati ricevuti all’interno del comune dal sindaco Lorenzo Falchi (presente anche Gianfranco Simoncini, consigliere del presidente della Regione Enrico Rossi per le questioni del lavoro).

“Oggi la città si è fatta sentire per dire che ‘il futuro della Richard Ginori è Sesto’, come recitava lo striscione all’inizio del corteo - ha detto Bernardo Marasco, Filctem Cgil -. Ora l’azienda acquisisca il terreno su cui è collocata la fabbrica, poi presenti un piano organico di sviluppo”.

Il problema è proprio l'acquisto dei terreni: se l'azienda non li compra, prende corpo l'ipotesi un trasferimento altrove.

I sindacati chiedono dunque l'acquisto dei terreni e lo “stop alle speculazioni in quell'area”, un progetto industriale con investimenti per lo sviluppo futuro, la riapertura del 'Museo Ginori', “patrimonio inestimabile della storia della città e del lavoro”.

“Nei prossimi giorni la Regione incontrerà sia la proprietà che i liquidatori”, ha dichiarato al termine dell'incontro Simoncini, ribadendo, a nome di Rossi, l'interesse della Regione alla salvaguardia della Ginori.  “La vicepreside Monica Barni – ha aggiunto -, ha già aperto un tavolo di confronto per la valorizzazione del museo di Doccia”.

FOTO - Sesto, corteo per la Richard Ginori: "No al trasferimento"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesto, corteo per la Richard Ginori: "Resti a Sesto Fiorentino"

FirenzeToday è in caricamento