rotate-mobile
Cronaca

Scandalo escort: "Sesso in ufficio del Comune con funzionario di Palazzo Vecchio"

Dalle intercettazioni emergerebbe un rapporto sessuale avvenuto in un ufficio decentrato di Palazzo Vecchio tra una escort e un alto funzionario del Comune di Firenze

Si arricchisce di particolari l’indagine condotta dalla polizia postale di Firenze, conclusa lo scorso maggio, da cui si è scoperto un florido giro di escort in alcuni alberghi fiorentini. Nell’inchiesta, che ruotava intorno all’hotel Mediterraneo e Villa Fiesole, spiccavano anche nomi di politici.

Meretricio che non avrebbe subito stop, come ha dimostrato l’inchiesta svolta qualche giorno fa dal Sito di Firenze. Il sistema sarebbe rimasto lo stesso, sarebbero cambiate solo le location.  

Da quanto riportato dal quotidiano La Nazione, che già nei giorni scorsi aveva pubblicato telefonato tra lucciole e utenze comunali, dalle intercettazioni emergerebbe un amplesso avvenuto in un ufficio decentrato del Comune tra un alto funzionario di Palazzo Vecchio, ad oggi in carica, e una prostituta. Rapporto che sarebbe stato consumato in modo “violento” interrotto solo dall’ingresso di una addetta alle pulizie nella sala conferenze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandalo escort: "Sesso in ufficio del Comune con funzionario di Palazzo Vecchio"

FirenzeToday è in caricamento